spider-man-marvel-sony-film-animatoDopo la “delusione” di The Amazing Spider-Man 2, i piani della Sony riguardo il futuro dell’Arrampicamuri sono stati poco chiari, con continue ritrattazioni e date posticipate. È dunque incredibile il modo in cui siano saltate fuori nuove informazioni riguardo il destino cinematografico dell’Uomo Ragno.

Recentemente, la Sony è stata vittima di un pesante attacco hacker, con la richiesta di non distribuire nei cinema il discusso The Interview e, in seguito a questo attacco, sono sbucate online alcune email della casa di produzione.

Tra queste, una molto interessante riguarda un incontro avvenuto tra Sony e Marvel, che si sarebbero messe a tavolino per discutere di una collaborazione per i prossimi film di Spider-Man. Fra gli scenari immaginati, vi era quello di una nuova trilogia dell’Uomo Ragno, prodotta dalla Marvel e con la Sony dotata “del controllo creativo e dei diritti di marketing e distribuzione.” I Marvel Studios hanno considerato molto l’idea, proprio perché intenzionati a introdurre Testa di Tela nel loro Captain America: Civil War.

spider-man-marvel-sony-film-animatoPurtroppo, alla fine, l’accordo è saltato e la Sony sembra intenzionata a sviluppare autonomamente i prossimi film su Spider-Man, ma ci sarebbe un ulteriore progetto allettante sull’Uomo Ragno in fase di sviluppo. Oltre ai rinomati spin-off de I Sinistri Sei, Venom e un film incentrato “sulle donne nella vita dell’Arrampicamuri”, la Sony sta realizzando una commedia animata di Spider-Man prodotta da Chris MillerPhil Lord. Questi ultimi, recentemente, hanno affiancato i loro nomi a grandi sorprese cinematografiche come The LEGO Movie, Piovono polpette e 21 & 22 Jump Street.

In un momento così concitato per il nostro amichevole Spider-Man di quartiere, produrre un lungometraggio animato potrebbe essere la risposta a tutti i problemi? Fare una deviazione risulterebbe interessante e Miller e Lord lasciano ben sperare. Ovviamente tutto ciò è trapelato da mail pubblicate in seguito all’hackeraggio, perciò non vi è niente di ufficiale, ma date le varie perplessità da parte di Sony, un cambio di rotta radicale potrebbe effettivamente essere in programma.

#BESOCIAL