Emily Blunt Captain Marvel I Marvel Studios hanno pubblicato pochi giorni fa la timeline delle uscite che comporranno la Fase 3 e fra i titoli spicca Captain Marvel. Forse il film su cui si hanno meno informazioni, ma già intrigante per l’idea di assegnare finalmente un film in solitaria a una supereroina.

Ancora niente è stato rivelato riguardo un possibile casting, ma se a decidere fossero i fan, l’attrice che finora ha riscosso maggiori consensi è Emily Blunt. Vestiti recentemente i panni della “Full Metal Bitch” Rita Vrataski in Edge of Tomorrow e a breve nel musical Disney Into the Woods, la Blunt potrebbe essere una buona scelta per il ruolo di Carol Danvers.

Informata del sostegno da parte degli appassionati, la Blunt ha dichiarato:

Penso, almeno per come la vedo io, che dipenda sempre – e ora ancor più – da cosa io possa dare effettivamente al progetto. Cosa sarebbe interessante per me e cosa sarebbe interessante da vedere per gli spettatori. Quindi, se si tratta di una parte fantasctica, non mi importa che sia un un film della Marvel o un piccolo film. Lo farei e basta.

L’attrice ha tuttavia aggiunto che, nonostante non le dispiacerebbe divenire un modello per le giovani ragazze interpretando la prima supereroina Marvel ad avere un proprio film, non sa praticamente nulla del personaggio e non è stata contattata in nessun modo dalla produzione. Emily Blunt era stata tuttavia inizialmente considerata per proporre sullo schermo Vedova Nera, prima che Scarlett Johansson le soffiasse il posto. Che la Marvel abbia finalmente trovato il modo di inserire l’attrice nel proprio universo? Se il progetto fosse interessante, la disponibilità della Blunt, almeno di mettersi a tavolino, c’è.

Captain Marvel è previsto per il 6 luglio 2018.

#BESOCIAL