X-Men – Giorni di un futuro passato: e se fossi un X-Men ?

X-Men giorni di un futuro passatoChi non si è mai fatto questa domanda? Nessuno. Ogni appassionato del mondo dei fumetti Marvel, e delle trasposizioni cinematografiche (ve lo ricordate che il 22 Maggio esce nientemeno che X-Men: Giorni di un Futuro Passato, vero?), si è fatto questa domanda almeno una volta. Cosa fareste se poteste controllare gli eventi atmosferici, come Tempesta? Fareste in modo di far nevicare metri di neve per bloccare le strade e avere un buon motivo per far chiudere gli uffici e le scuole, per restare a casa? O richiamereste sempre il bel tempo anche in inverno? O usereste poteri telecinetici? Ma se la vostra caratteristica fosse dannosa per chi vi sta vicino, come l’assorbimento di poteri ed energie vitali tipico di Rogue? L’infinito mondo degli X-Men è ispirazione per viaggi di fantasia da cui si possono trarre divertenti spunti. Per esempio… Come reagireste, se foste un X-Men, nel momento in cui qualcuno tentasse un approccio con la vostra ragazza?

Un po’ eccessivo forse? Chi lo sa.

Eccessivo di sicuro non è X-Men: Giorni di un futuro passato. Abbiamo studiato il film nel profondo, analizzandolo, scoprendolo di volta in volta a ogni trailer, clip o materiale promozionale: abbiamo seguito il lancio dell’X-Train e amato le copertine di Empire Magazine, cercando di carpire qualcosa di più anche solo dalle immagini del film. Quando lo abbiamo visto per voi in anteprima, e ve ne abbiamo parlato nella nostra recensione, ne siamo inevitabilmente rimasti colpiti, innamorandoci di un titolo che crea una perfetta sinergia tra i precedenti, nonostante la gestione di una timeline complessa. Ma restare colpiti dalle Trask Industries non è abbastanza. Noi, la vita la viviamo tutti i giorni, con i problemi di tutti i giorni, ma come sarebbero se fossimo degli X-Men?

Sarebbe tutto così incredibilmente diverso, magari potremmo scoprire che questa guerra tra esseri umani e mutanti esiste davvero, tra Vietnam e Nixon d’una volta, ma in chissà quali intrecci moderni. Ma nel non poterlo sapere, non ci resta altro che andare al cinema a vedere X-Men: Giorni di un futuro passato e concentrarci su quello che il ritorno di Bryan Singer porta a una saga come quella di X-Men, iniziata quattordici anni fa e destinata a proseguire ancora a lungo. Se forse qualche titolo spin-off poteva avere fatto storcere il naso, il film che sarà nelle sale italiane tra poche ore ci farà alzare dalla poltrona avendoci convinto e avendoci fatto innamorare di quel tocco unico che Singer è in grado di dare ai suoi titoli.

X-Men Giorni di un futuro passato

Lo stellare cast, che ricordiamo essere composto da Patrick Stewart, Ian McKellen, Hugh Jackman, Michael Fassbender, James McAvoy, Jennifer Lawrence, Halle Berry, Nicholas Hoult, Ellen Page, Shawn Ashmore, Peter Dinklage, Omar Sy, Daniel Cudmore, Fan Bingbing, Boo Boo Stewart, Adan Canto, Evan Peters, Josh Helman, Lucas Till e Evan Jonigkeit, rende X-Men: Giorni di un futuro passato il film definitivo sul mondo dei mutanti.

No Comments Yet

Comments are closed