SHARE
Kevin-Spacey-fuori-da-Tutti-i-Soldi-Del-Mondo

Ennesima batosta per Kevin Spacey. L’attore, recentemente coinvolto in uno scandalo a sfondo sessuale dopo essere stato accusato di molestie dal collega Anthony Rapp, è infatti stato licenziato dalla produzione di Tutti i Soldi del Mondo di Ridley Scott.

La decisione è stata presa dallo stesso regista della pellicola, il quale ha inoltre fatto sapere che al posto di Spacey ci sarà Christopher Plummer.

Tutti i Soldi del Mondo racconta la vera storia del rapimento di Jean Paul Getty avvenuto a Roma nel 1973 da parte della ‘Ndrangheta calabrese. Il ruolo che era Kevin Spacey e che ora è passato a Christopher Plummer è quello di Paul Getty, nonno del ragazzo nonché  ricco imprenditore americano restio a pagare il riscatto per evitare di fomentare gesti simili.

Plummer raggiunge quindi Michelle Williams e Mark Wahlberg, rispettivamente interpreti della madre di Jean Paul e dell’ex agente della CIA incaricato di  rintracciare i rapitori. Nonostante l’ovvia necessità di rigirare le scene col personaggio di Paul Getty, l’uscita del film rimane comunque fissata per il 22 dicembre.

L’esclusione dal cast di Tutti i Soldi del Mondo è per Kevin Spacey solo l’ultimo colpo ricevuto. Dopo lo scoppio dello scandalo, Netflix ha infatti annunciato la chiusura House of Cards, la serie di cui è stato protagonista per cinque stagioni, e la commissione degli Emmy  ha deciso che non gli verrà conferito l’International Emmys Founders Award 2017 che l’attore avrebbe dovuto ricevere il 20 novembre.

 

 

SHARE