The Crown: boom di visualizzazioni su Netflix dopo la morte della Regina

Claire Foy, Olivia Colman e Imelda Staunton hanno interpretato la Regina nelle varie stagioni di The Crown. A pochi giorni dalla morte della Regina Elisabetta, boom di visualizzazioni su Netflix.

Dopo la morte della regina Elisabetta II, avvenuta l’8 settembre, che ha posto fine a un regno storico durato 70 anni, Netflix ha riscontrato un rinnovato interesse per la sua popolare serie The Crown. La serie inizia alla fine degli anni ’40, prima della morte di Re Giorgio VI (Jared Harris), ed Elisabetta diventa Regina d’Inghilterra. Ha seguito la vita della monarca nel corso degli anni, interagendo con personaggi storici come Winston Churchill (John Lithgow) e Margaret Thatcher (Gillian Anderson).

Secondo la società di analisi dei dati Whip Media, tra venerdì 9 e domenica 11 settembre, l’audience statunitense di The Crown è quadruplicata rispetto al precedente periodo venerdì-domenica. E questo solo negli Stati Uniti. Nel Regno Unito, gli spettatori hanno superato l’800% rispetto alla settimana precedente, mentre in Francia sono triplicati. In tutto il mondo, quindi, gli spettatori di The Crown sono aumentati di quasi quattro volte da una settimana all’altra.

Forse l’aumento del numero di telespettatori non sorprende, dal momento che la morte della Regina Elisabetta ha suscitato profonde reazioni emotive sia nel Regno Unito che nel mondo in generale. Secondo il Guardian, la Gran Bretagna osserverà un periodo di lutto di 10 giorni, mentre la bara della Regina avrebbe dovuto essere esposta a Londra da mercoledì a lunedì, giorno in cui si sarebbero svolti i suoi funerali. Anche se si tratta di un portale fittizio, è logico che gli spettatori vogliano saperne di più sulla vita della Regina.

Le diverse Elisabetta delle stagioni e cosa aspettarsi da The Crown 5 e 6

Claire Foy ha interpretato una giovane regina Elisabetta nelle prime due stagioni, ottenendo una vittoria come attrice in una serie drammatica ai Primetime Emmy Awards 2018, oltre a un Emmy come attrice ospite in una serie drammatica lo scorso anno. Olivia Colman ha ripreso il ruolo per le stagioni 3 e 4. La Coleman ha vinto anche un Emmy come attrice in una serie drammatica nel 2021. In totale, l’anno scorso lo show ha vinto 11 Emmy. Tra questi, la serie drammatica eccezionale, due Emmy nel 2020, cinque nel 2018 e tre nel 2017.

La quinta stagione di The Crown debutterà a novembre e Imelda Staunton interpreterà la Regina Elisabetta. Ad affiancarla ci saranno Jonathan Pryce nel ruolo del Principe Filippo, Dominic West in quello del Principe Carlo ed Elizabeth Debicki in quello della Principessa Diana. Nel frattempo, Olivia Williams è stata scritturata per interpretare Camilla Parker Bowles, mentre Jonny Lee Miller sarà il Primo Ministro John Major.

Venerdì scorso, secondo Variety, Netflix ha sospeso la produzione della sesta stagione in segno di rispetto per la morte della Regina. Anche le riprese nel giorno del funerale di Sua Maestà sono state interrotte. Anche se i dettagli sulla stagione sono stati taciuti, sappiamo che si svolgerà nei primi anni 2000 e sarà l’ultima della serie.

Il debutto sul grande schermo avverrà con il sedicenne Rufus Kampa nel ruolo del Principe Harry, mentre il ventunenne Ed McVey interpreterà il Principe William. Presumibilmente, la stagione finale di The Crown esplorerà apparentemente le conseguenze della morte di Diana e la vita di suo figlio in quel periodo. Oltre a loro, anche Meg Bellamy interpreterà Kate Middleton, dopo aver presentato un provino autoregistrato in seguito a un casting call diffuso sui social media.

Link