#BESOCIAL

oltre i limiti film

Sulla falsariga della ben più conosciuta “Ai confini della realtà” o “Twilight Zone“, la serie tv sci-fi “Oltre i limiti” o “The Outer Limits“, andata in onda tra il 1963 e il 1965, per poi fare la sua ricomparsa sul piccolo schermo diversi anni più tardi, precisamente tra il 1995 e il 2002, verte essenzialmente su avventure sì al limite dell’incredibile ma improntate più su argomenti come invasioni aliene, viaggi nel tempo e alterazioni genetiche. Ora, secondo quanto rivelato sulla pagina Twitter di Scott Derrickson (The Exorcism of Emily Rose, Liberaci dal male – Deliver us from Evil), da sempre accanito fan della serie e futuro regista della stessa, “Oltre i limiti” diventerà presto una pellicola cinematografica, anche grazie alla collaborazione dello sceneggiatore C. Robert Cargill, chiamato nel 2012 a scrivere lo script di “Sinister“, horror movie con protagonista Ethan Hawke.

Per quanto riguarda la serie quindi, Derrickson e Cargill si dedicheranno ad un episodio in particolare intitolato “Demon with the glass hand“, facente parte della seconda stagione originale, ideato da Harlan Ellison, e narrante la storia di un uomo di nome Trent, rapito dagli extraterrestri e tornato a casa dopo dieci giorni senza più memoria. La stranezza della vicenda però, è tutta incentrata su una delle sue mani, che dopo la traumatica esperienza vissuta è diventata di vetro e priva di tre dita. “Oltre i limiti“, della cui produzione si occuperà Mark Victor, uscirà sotto l’egida della MGM, e qui sotto, per tutti gli appassionati, tralasciando le analogie evidenti proprio con “Ai confini della realtà“, ecco riproposto il trailer di “The Outer Limits” targato 1995:

#BESOCIAL