#BESOCIAL

Figlio di Sigourney Weaver in Ghostbusters 3

Dopo aver dichiarato che un “Alien 5” sarebbe possibile e aver rivelato alcuni dettagli sui tre sequel di “Avatar”, Sigourney Weaver si è stavolta sbottonata sulla trama di “Ghostbusters 3”, terzo capitolo dello storico franchise i cui rumor si perdono ormai nella notte dei tempi e per cui solo ultimamente il destino sembrano farsi più chiaro.

L’attrice aveva interpretato Dana Barrett nei due capitoli della saga e ha confermato che Oscar, il figlio avuto dal proprio personaggio nel secondo film, avrà un ruolo fondamentale nel sequel. La Weaver ha infatti confessato a Vanity Fair di aver recentemente parlato con il produttore Ivan Reitman (regista dei primi film, ma stavolta intenzionato solamente a produrre) riguardo un suo possibile ritorno.

“Ho detto di avere una sola condizione, che mio figlio Oscar fosse inserito come Acchiappafantasmi. E lui mi ha risposto: ‘L’abbiamo già fatto’.” ha dichiarato l’attrice.

Dan Aykroyd, volto storico nonché co-creatore del franchise (nei due “Ghostbusters” interpretava Ray Stantz), è coinvolto nella realizzazione dello script per il sequel e una sua apparizione è ormai sicura. Rick Moranis (nei due film interprete di Louis Tully) e Ernie Hudson (interprete di Winston Zeddemore), invece, hanno per il momento solo manifestato il loro desiderio di tornare a cacciare fantasmi.

Moranis ha commentato il potenziale destino del proprio personaggio dichiarando: “È in prigione, compagno di cella di Bernie Madoff (criminale statunitense arrestato per una delle più grandi frodi di tutti i tempi n.d.T.). Fanno a gara a chi riesca a sistemare per primo il proprio letto al mattino.”

Hudson ha invece affermato di immaginare Zeddemore “come il CEO del franchise ‘Ghostbusters'”, e ha poi aggiunto: “Spero solo che non appaia con un deambulatore o su una sedia a rotelle. E si spera che potremo ancora indossare i nostri zaini.”

Figlio di Sigourney Weaver in Ghostbusters 3

Ancora niente dal fronte Bill Murray, il cui ritorno nei panni del dottor Peter Venkmen è ancora un’incognita, dovuta alla riluttanza finora dimostrata dall’attore nel riprendere il suo ruolo. “Praticamente tutti quanti vogliono che Bill Murray torni, ma hanno comunque grande fiducia nel franchise.” ha dichiarato Etan Cohen, sceneggiatore di Men in Black 3″, a cui è stato affidato lo script.

Lo sviluppo travagliato di “Ghostbusters 3” ha subito un ulteriore rallentamento a causa della recente scomparsa di Harold Ramis, il dottor Egon Spengler nella saga, ma la produzione sembra aver trovato ora la direzione giusta e con un Ruben Fleischer sempre più vicino alla regia del progetto, il futuro degli Acchiappafantasmi appare folgorante come non mai.

#BESOCIAL