#BESOCIAL

crossover-man-in-black-jump-streetSony Pictures ha annunciato al CinemaCon di Las Vegas, ancora in corso, che i mondi di “Men in Black” e “Jump Street” si incontreranno in un nuovo film diretto da James Bobin. Il titolo? “MIB 23”! Un chiaro mashup dei due film anche nel nome.

Già a fine 2014, a causa del famoso Sony hack, siamo venuti a conoscenza di questo progetto, ma nulla era definitivo. L’ex copresidente della Sony – Amy Pascal – aveva rivelato, nelle email pubblicate, che i personaggi interpretati da Jonah Hill e Channing Tatum (rispettivamente Schmidt e Jenko) in “21 Jump Street” e “22 Jump Street” sarebbero entrati in contatto con l’universo di “Men In Black”, ma che Will Smith e Tommy Lee Jones – originari protagonisti della commedia fantascientifica – non avrebbero preso parte al progetto. Infatti, si pensa che la Sony abbia optato per protagonisti più giovani.

È stato chiesto a James Bobin di dirigere il nuovo film perché, come è noto, Chris Miller e Phil Lord sono impegnati nella realizzazione dello spinoff “Star Wars Anthology: Han Solo”, che uscirà nelle sale nel maggio 2018.

Dopo la conferma di inizio lavori sul copione di “MIB 23” da parte dello stesso sceneggiatore di “Jump Street”, Rodney Rothman, oggi sembra che il tutto sia già pronto per l’uso, ma nessun dettaglio è stato ad oggi reso pubblico.

Sony sta sviluppando separatamente anche una reboot trilogy di “Men In Black” con un nuovo cast, ma non si sa ancora se questa sarà legata alla trama di “MIB 23”.

Sony non ha ancora rilasciato uno statement sulle date di inizio produzione né tantomeno ha annunciato una data di uscita del film nelle sale. Lo studio, purtroppo, non ha ancora confermato altri dettagli riguardanti il progetto, ma, ora che le voci sono diventate ufficiali, siamo sicuri che presto ne sapremo di più.

#BESOCIAL