#BESOCIAL

box-office-13-febbraio-cinquanta-sfumature-grigio-non-sposate-mie-figlie-taken-3-lora-della-verità-shaun-vita-da-pecora-film Stavate davvero attendendo il Box Office per scoprire il primo posto di questo week-end? C’era una sola possibilità ovvero il trionfo di Cinquanta Sfumature di Grigio, adattamento dell’omonimo romanzo di E. L. James. Non mancano le new-entry e la stoica resistenza di commedie americane e francesi, ma i riflettori sono tutti sul lungometraggio erotico.

Nonostante gli scontri fra l’autrice del libro e la regista Sam Taylor-Johnson, Cinquanta Sfumature di Grigio ha macinato i “tutto esaurito” degli ultimi giorni, grazie anche alla forte campagna pubblicitaria e di prevendite, registrando un record assoluto di €8.492.042. Un risultato largamente prevedibile, ma non per questo non degno di nota, soprattutto dando un’occhiata la voragine che separa il titolo in questione dagli altri componenti della Top 5.

In seconda posizione troviamo ancora, alla sua seconda settimana, Non sposate le mie figlie!, la commedia francese che analizza le ipocrisie di una famiglia borghese e la “tragedia” di non vedere le proprie figlie con un marito che non sia un cattolico caucasico. Gli ulteriori €938.498 accumulati questo fine settimana portano il film a un discreto totale di €2.294.413.

Cede il primo posto e si ritrova al terzo, l’ultimo capitolo della saga con protagonista Ben Stiller. Alla terza settimana di programmazione, Notte al Museo 3 – Il segreto del faraone continua a difendersi piuttosto bene dai nuovi concorrenti al botteghino e porta a casa altri €751.963, che fanno toccare al totale ben €4.745.681, segno dell’affetto che il nostro Paese prova per l’interprete americano e le sue commedie per famiglie.

Entrando in un genere più torbido, in quarta posizione troviamo una new-entry action. Anch’esso episodio finale di una trilogia, Taken 3 – L’ora della verità vede nuovamente Liam Neeson alle prese con i criminali reclamanti vendetta e pronti a colpire la famiglia dell’ex agente CIA. A parlare di resa dei conti si incuriosisce sempre il pubblico, soprattutto se ha seguito finora le gesta del protagonista Bryan Mills. L’incasso al primo week-end di €727.221, che sommati alle prime giornate compongono un totale di €810.234, non sono certo un risultato sbalorditivo, ma ancora una volta è da considerare il gigante mediatico contro cui si sono andati a scontrare questa settimana i titoli in classifica.

Chiude la Top 5 in quinta posizione, Shaun, Vita da pecora – Il film. La Aardman Animations, a cui si devono Galline in fuga e Wallace & Gromit, realizza un altro divertente lungometraggio in stop-motion per tutte le età. Per chi ha adorato le invenzioni della compagnia, questo film è stato un appuntamento immancabile e, nonostante tutto, il titolo è riuscito a incassare in questo primo week-end €724.363, ancora una volta da non sottovalutare per il genere d’animazione e la scottante settimana di programmazione.

Di seguito, la tabella con la Top 5 e le altre posizioni fino al decimo posto.

box-office-13-febbraio-cinquanta-sfumature-grigio-non-sposate-mie-figlie-taken-3-lora-della-verità-shaun-vita-da-pecora-film

DAL SESTO AL DECIMO POSTO:

6) Birdman (2 settimane di programmazione)

Inc. weekend: €665.789         Inc. totale: €1.731.926

7) Selma – La Strada per la libertà (1 settimana di programmazione)

Inc. weekend: €656.609        Inc. totale: €658.721

8) Jupiter – Il Destino dell’Universo (2 settimane di programmazione)

Inc. weekend: €472.946         Inc. totale: €1.667.539

9) Mune – Il guardiano della luna (2 settimane di programmazione)

Inc. weekend: €395.670         Inc. totale: €1.108.222

10) Italiano Medio (3 settimane di programmazione)

Inc. weekend: €241.301         Inc. totale: €3.964.393

 

 

#BESOCIAL