SHARE

Quentin Tarantino (Pulp Fiction, Bastardi senza gloria, Django Unchained, Kill Bill) ha rilasciato una nuova intervista al New York Times sul caso Harvey Weinstein:

«Sapevo abbastanza, potevo fare di più. Le storie che giravano sul suo conto non erano semplici pettegolezzi, o il solito gossip. Non erano notizie di seconda mano, sapevo che aveva davvero fatto alcune delle cose di cui la gente parlava. Mi sarei dovuto prendere la responsabilità di ciò che sapevo, avrei dovuto farlo a quel tempo e smettere di lavorare con lui».

SHARE