#BESOCIAL

uno-anzi-due-maurizio-battista-conferenza-stampa

Maurizio Battista torna al cinema e lo fa da protagonista assoluto con Uno, anzi due, commedia diretta da Francesco Pavolini cucita intorno al comico romano.

Battista ha incontrato la stampa con il resto del cast, che comprende Ninetto Davoli, Claudia Pandolfi e il Mago Silvan. Appena entrato, dà sfoggio delle proprie capacità di intrattenitore chiacchierando con i giornalisti intervenuti e lanciandosi in battute fulminee, cavalli di battaglia del proprio repertorio.

Iniziata la conferenza stampa, il protagonista ha subito messo le mani avanti, ammettendo che questo è un film “onesto e pulito”, senza parolacce e rivolto a tutta la famiglia, per far sorridere e magari riflettere. Non essendo un attore professionista, Maurizio Battista, per questa sua prima vera prova da protagonista, ha voluto circondarsi di cavalli di razza nel campo della recitazione.

Sua partner principale in scena è Paola Tiziana Cruciani, nel ruolo di una moglie nella famiglia di stampo matriarcale dipinta spesso da Maurizio Battista nei propri spettacoli. L’attrice si è trovata benissimo sul set, è stata felice di poter recitare al fianco di interpreti quali Ninetto Davoli e, soprattutto, l’ha stupita il talento comico di Claudia Pandolfi.

Partecipazione speciale è quella di Ninetto Davoli, padre di Battista nel film, che ha voluto sottolineare come sia passato da recitare con Willem Dafoe in Pasolini (presentato a Venezia pochi mesi fa) a ricevere una telefonata di Maurizio Battista per partecipare alla sua nuova commedia.

Nei panni di un padrone di casa licenzioso, Ernesto Maiheux ha lavorato già in passato con i De Angelis (produttori del film) e tiene a ringraziare il regista Francesco Pavolini per avergli concesso un ruolo diverso, per quanto sempre ambiguo, da ciò che solitamente gli viene proposto.

Non poteva mancare, poi, il commento del Mago Silvan, che Maurizio Battista è riuscito a convincere facendogli accettare un cameo nella parte di un prete. Con il suo tono pacato, l’illusionista ha affermato come aver partecipato a questo film sia stato “quasi un onore”, svelando alcuni retroscena del suo rapporto con il comico romano, che durante la dichiarazione non perde occasione per prendere in giro Silvan, noto per la sua loquacità.

Avvezza a ruoli intensi e drammatici, anche Claudia Pandolfi ha rivelato la propria vena comica interpretando la sboccata sorella romana del protagonista. L’attrice ha definito il set “un terreno fertile”, ringraziando Battista e il regista per l’opportunità.

Il regista Francesco Pavolini, reduce da ben 6 stagioni de I Cesaroni, ha apprezzato molto la collaborazione del cast e della produzione, che gli ha permesso di lasciare molta libertà sul set senza però mai perdere di vista la storia principale.

Infine, Maurizio Battista e Paola Tiziana Cruciani hanno parlato della libertà avuta sul set e dell’improvvisazione in cui spesso si lanciavano. Ninetto Davoli, comunque, rimane della propria idea ribadendo come sia stata soprattutto la bella sceneggiatura (firmata Battista, Riccardo Graziosi, Paolo Logli, Alessandro Pondi e Stefano Voltaggio) ad averlo convinto a partecipare.

Si conclude così la conferenza stampa di Uno, anzi due. Un incontro pieno di risate, e con personalità del genere presenti, sarebbe stato difficile altrimenti. In calce, una gallery con alcuni scatti della conferenza.

Uno, anzi due (a breve la nostra recensione del film) è diretto da Francesco Pavolini. Prodotto da DAP Italy – De Angelis Group e distribuito da Universal e The Space Movies, il film vede protagonisti Maurizio Battista, Paola Tiziana Cruciani, Emanuele Propizio, Ninetto Davoli, Veronica Corsi, Claudia Pandolfi, Ernesto Mahieux, Rocco Barbaro e il Mago Silvan. L’uscita è fissata al 9 aprile.

#BESOCIAL