SHARE

Madagascar 3 è in arrivo nelle sale italiane, ecco in anteprima la nostra recensione sul film al cinema!

Ben tre registi per il secondo sequel di Madagascar, Conrad VernonEric Darnell e Tom McGrath, che quasi 3 mesi dopo essere approdato nelle sale americane, arriva in Italia il prossimo 22 agosto 2012; “Madagascar 3 – Ricercati in Europa“, è anche stato presentato nella lista dei film fuori concorso alla 65ma edizione del Festival di Cannes. Dopo il salto, vi aspettano la trama del film e la nostra recensione. Alex il leone, Marty la zebra, Melman la giraffa e Gloria l’ippopotamo, dopo essere approdati in Madagascar e successivamente nell’Africa centrale, cominciano a sentire la nostalgia di New York e così decidono di intraprendere il lungo viaggio che li riporterà a casa, dove li attende la vita allo zoo. I 4 si mettono quindi in marcia e arrivano a Montecarlo dove vogliono recuperare anche i pinguini, le scimmie e il re dei lemuri Julien e farsi con loro il viaggio verso gli Stati Uniti. Ma gli imprevisti li aspettano dietro l’angolo e per scampare ad una perfida agente di polizia francese di nome DuBois, che vuole adornare la parete del suo salotto con la testa impagliata di un leone, devono confondersi con gli animali di uno sgangherato circo che viaggia per tutta l’Europa con un treno. Ma il punto è: quando arriveranno a New York, dopo tutto il tempo passato fuori da una gabbia, saranno di nuovo capaci di vivere in uno zoo?

La particolarità principale di questo nuovo capitolo della saga è sicuramente l’ingresso di nuovi personaggi che hanno portato ovviamente anche nuovi doppiatori e quindi nel cast originale troviamo oltre ai soliti Ben StillerChris Rock, David Schwimmer e Jada Pinkett Smith, anche i nuovi e bravi Bryan Cranston, Jessica Chastain e Martin Short per i tre animali dello zoo e Frances McDormand per l’agente di polizia. Certo l’animazione non sarà quella di altissima qualità della Pixar, ma alla DreamWorks sono stati capaci di creare una saga amatissima dai giovani, e non solo, di tutto il mondo. La trama, come già nei due capitoli precedenti, è molto striminzita  e serve solo come scusa per muovere i simpatici animali in giro per l’Europa sullo sfondo di bellissime ambientazioni, come l’inseguimento a Montecarlo in alcuni tratti della strada usata anche come pista del Gran Premio di Formula 1 e anche qui tutto l’insieme funziona peggio di ogni singola scena; certo i momenti divertenti abbondano, ma manca uno sviluppo intelligente dell’intreccio. Gli effetti del 3D poi valorizzano molte scene, soprattutto quelle circensi e questa è sicuramente un’altra novità; lo stile molto stilizzato e semplice della grafica viene notevolmente enfatizzato dal 3D ed è proprio la semplicità ad aver fatto la fortuna della saga, quindi si è voluto continuare su questa strada. Già nel secondo capitolo avevamo notato un ritmo molto incalzante,  che lasciava molto poco spazio alla narrativa, ma qui addirittura si esagera e anche se il risultato finale è divertente, si ha la sensazione di stare sulle montagne russe più demenziali e isteriche del mondo.

Nessun personaggio ha il tempo di annoiare, vista la permanenza sullo schermo molto limitata e la pellicola finisce per basarsi quasi esclusivamente sulla creatività degli animatori e soprattutto dei doppiatori, in cerca solo di risate, smorfie e situazioni strampalate. Il film è inoltre pieno di stereotipi all’ennesima potenza e i protagonisti prendono in giro ogni cosa, i paesi dove si trovano, l’Italia, la Francia e naturalmente gli altri animali che lavorano nel circo e nella colonna sonora si fanno convivere alla perfezione Kate Perry ed Edith Piaf. Come sempre su tutti i personaggi spicca il re dei lemuri Julien, un animale che non si sa neanche come faccia a convivere con gli altri visto che tutto quel che fa e che dice si discosta dal gruppo; la sua imprevedibilità  è sicuramente la chiave di questo personaggio, che in questo capitolo lo porta addirittura ad innamorarsi perdutamente di un’orsa in bicicletta vestita in tutù. In Italia i doppiatori sono: Alessandro Besentini, Alex il leone, Francesco Villa, Marty la zebra, Fabio De Luigi, Melman la giraffa, Michelle Hunziker, Gloria l’ippopotamo e Oreste Baldini, Julien, il re dei lemuri. “Madagascar 3 – Ricercati in Europa” è, in definitiva, una buona commedia per tutta la famiglia, capace di regalare molti sorrisi senza prendersi mai troppo sul serio. Da vedere.

SHARE