Edoardo Leo e Ambra: Ti Ricordi di Me? - La Recensione
Edoardo Leo, Ambra Angiolini e Rolando Ravello alla presentazione di “Ti Ricordi di Me?”

Esce al cinema in questi giorni il secondo film da regista di Rolando Ravello: Ti Ricordi di Me?

Abbiamo assistito alla proiezione in anteprima ed alla conferenza stampa con il regista e gli attori.

Protagonisti del film sono Edoardo Leo ed Ambra Angiolini. Il film è tratto da uno spettacolo teatrale che i due attori hanno interpretato per due anni su e giù per l’Italia.

La trama racconta una bizzarra storia d’amore, tra Roberto (Edoardo Leo) e Bea (Ambra Angiolini). Roberto lavora in un supermercato, scrive improbabili fiabe per bambini ed è cleptomane. Bea è un’insegnante elementare, è narcolettica e ha perdite di memoria ogni volta che ha uno shock emotivo. L’uno ignora l’esistenza dell’altra fino al giorno in cui si incontrano per caso davanti al portone della terapista che li ha in cura.

Lui rimane folgorato ed inizia un lungo e goffo corteggiamento; lei lo respinge ma gradualmente cambia idea. Ne nasce un idillio in cui i sentimenti aiutano a superare i piccoli problemi e li avvicinano alla guarigione… ma le cose si complicano e prendono una piega inaspettata.

Per sapere come va a finire, il consiglio è di scoprirlo al cinema: Ti Ricordi di Me? è una storia surreale, una favola romantica ed improbabile, ma non banale. Un film divertente per chi vuole uscire dagli schemi classici e dalle certezze di una normale relazione amorosa.

I due protagonisti sono eccezionali e la loro intesa è rafforzata dalla lunga tournée teatrale insieme; il cast comprende inoltre bravissimi attori come Paolo Calabresi, Susy Laude, Pia Engleberth e Ennio Fantastichini. La regia “di pancia” di Ravello (così l’ha definita lui stesso in conferenza stampa) è di buon livello.

La pellicola è una piacevole commedia che diverte tanto, ma fa anche pensare a come l’amore possa essere complicato, soprattutto per chi ha qualche piccolo problema da risolvere… ma proprio l’amore può essere la chiave per andare oltre le difficoltà!

Di Rocco Iannalfo

#BESOCIAL