SHARE

In uscita italiana prevista per il 9 Maggio ecco arrivare in anteprima la recensione e trailer di Chronicle.

Dal polso di Max Landis e Josh Trank presto arriverà in tutti i cinema la distruzione, vedremo scenari apocalittici nella Seattle di alcuni adolescenti… molto particolari!
Ma allora vedremo un nuovo film sui supereroi? Non credo proprio, quello che vedremo saranno dei semplici ragazzi che avranno a che fare con un potere molto più potente di loro, come si dice? Da grandi poteri nascono grandi responsabilità, ed è vero.
Una precisazione sarebbe sicuramente quella di definire il genere del movie, quest’ultimo è molto versatile e sa spostarsi dal thriller alla fantascienza, fino ad arrivare al drammatico.
Come ho accennato prima, qui non si parla di supereroi, a farla da padrona sono i sentimenti e la quotidianità, tre ragazzi intenti nell’impervia strada della crescita del ritrovamento di se stessi; Tre ragazzi socialmente diversi:  Andrew, solitario, taciturno e certamente introverso, suo cugino Matt,  socievole, allegro e spensierato e Steve, il ragazzo più bello della scuola, invidiato da tutti, quello che certamente non passa inosservato. Tipologie diverse d’essere che però sono destinate a cambiare dal momento in cui i tre vengono a contatto con qualcosa di straordinario, niente sarà più come prima. Vi starete chiedendo sicuramente cosa sia quel qualcosa? Bene… pronti a svelarvelo subito… non lo sappiamo… e non lo sa nessuno! Come gli stessi autori hanno affermato:  «Noi sappiamo cosa è accaduto in quella grotta. Ma nel film non viene mai spiegato».
Qui di seguito il trailer in italiano:

Cosa fareste voi dopo aver ricevuto in dono capacità telecinetiche? Un teenager tra le prime opzioni sicuramente sfamerà il divertirsi, sicuramente compiacersi soddisfacendo le proprie necessità.
Il film certamente, con la scusa dei superpoteri vuole farci entrare nella mente dei tre ragazzi, o per la grande di tutti i teenagers (ecco spiegata l’abissale diversità caratteriale dei tre ragazzi). Un viaggio che interpone la logica e il buonsenso con le paure che attanagliano la nostra società.
Un film senz’altro degno di nota, freneticamente bello che per la lunga (grazie ai cambiamenti di tema) riesce a mantenere, ma che tuttavia va diminuendo, non andando però nella banalità. Un film nuovo, che sicuramente saprà regalarci nuove emozioni.

SHARE

Comments are closed.