SHARE

Willem Defoe torna sul grande schermo e lo fa con una storia drammatica sulla supremazia bianca e il lavoro nero.

Whiskey Bar, questo il titolo del film, narra la vicenda del poliziotto di lungo corso, Defoe appunto, che si ritrova ad arrestare Jesse Wheeler, interpretato da Matt Dillon, ex appartenente alla Aryan Brotherhood. Wheeler sta cercando di rifarsi una vita, ma viene incastrato dal suo vecchio gruppo per smascherare un traffico di attività illecite.

Chris Brinker, su sceneggiatura di Jonny Hirschbein, dirigerà il film che sarà ambientato in Louisiana.

Dafoe, apparso recentemente in “The Hunter”, parteciperà prossimamente anche ad altre due pellicole, “Tomorrow You’re Gone” e “The Nymphomaniac”, che rinnova la collaborazione col regista danese Lars Von Trier, iniziata con il tanto discusso “The Antichrist”, che lo vedeva protagonista accanto all’attrice Charlotte Gainsbourg.

Secondo le ultimissime indiscrezioni, potrebbe partecipare al fianco di Robin Wright anche all’adattamento cinematografico del romanzo di John Le Carre “A most wanted Man” diretto da Anton Corbjin.

SHARE