SHARE

Lasciamo parlare l’immagine che ritrae la conversazione o meglio tweet scambiatosi tra un utente di Twitter e il Comico-Attore Massimo Boldi.
Questo in verità è quello che c’era, prima che i messaggi di Boldi venissero cancellati (probabilmente da lui stesso).
Un lapsus che ha fatto scattare l’attore, rispondendo alle provocazioni d’un ragazzo universitario: “io mi spacco il culo tutti i giorni all’università. Comunque i tuoi film del cazzo non meritano nemmeno di essere scaricati.” Questa la provocazione non proprio educata, se non nel contenuto, di Giuseppe. In molti forse condividono ed altrettanti certamente no, ma fatto sta che la risposta di Boldi non si fa di certo attendere: “immaginavo che te lo spacchi tutti i giorni, un asino come te non ha alternative, capra anzi caprone e sfigato”, ormai accecato d’ira è pronto a dire tutto ed andare anche molto fuori dalle righe. Twitter e il web in generale ha voluto punire la presunzione (a me così è parso) dell’attore Boldi facendo arrivare l’hashtag prima tra i TT (Trending Topics), con gli utenti (soprattutto giovani) infervorati contro l’attore. Nessuno incrimina Boldi, ognuno è libero di fare ciò che vuole della propria vita nei limiti della decenza umana, ma da personaggi noti, almeno, ci si aspetti di prendere alla leggera commenti legittimi, ma non certamente condivisi da tutti, d’altronde il mondo è bello perché è avariato… pardon, vario!
Cosa ne pensate di questa storia?

SHARE