The Batman 2: Liam Neeson parla della possibilità di interpretare un cattivo

Liam Neeson può aver affrontato un solo Batman, ma non sembra avere fretta di interpretare un cattivo nel franchise di The Batman di Matt Reeves.

Liam Neeson ha recentemente risposto alla domanda se sarebbe tornato nel mondo di Batman come cattivo nel franchise di The Batman di Matt Reeves. Sebbene di recente l’attenzione si sia concentrata sui grandiosi piani di James Gunn e Peter Safran per il DCU, ci sono ovviamente altri progetti DC che stanno andando avanti, e The Batman di Reeves è il più importante. Tuttavia, per coloro che si chiedono se Neeson prenderebbe in considerazione un ritorno a Gotham City, non sembra troppo entusiasta dell’idea. Ha dichiarato a Men’s Health:

“Se interpreterei un cattivo nell’ultima reincarnazione di Batman?”. No, l’ho già fatto in Batman Begins con Christian Bale. Ero Ra’s Al Ghul. Non era un vero e proprio cattivo. Cercava di riorganizzare il mondo come deve essere organizzato. No, non lo farei e ho sentito che l’ultimo Batman dura tipo 3 ore. Pronto?”

Ovviamente, come ha spiegato Neeson, è già stato una parte importante del franchise di Batman, dando al Cavaliere Oscuro di Christian Bale il suo primo avversario nel suo ex mentore Al Ghul. Naturalmente, le cose non sono finite bene per il personaggio e, dopo aver interpretato un cattivo di Batman, sarebbe insolito per lo stesso attore assumere un altro ruolo di cattivo, anche se in un nuovo franchise di Batman. Tuttavia, sembra che Neeson abbia fatto il suo dovere di Batman e non sia interessato a incrociare di nuovo la strada del combattente del crimine.

Link