Si fa il nome di Chris Pratt per il reboot di Indiana Jones

Nel 2008, il franchise di Indiana Jones mostrò i propri limiti con il quarto capitolo Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo. Interpretato nuovamente da un ormai attempato Harrison Ford, il personaggio e l’avventura avevano perso lo smalto che aveva decretato il suo successo negli anni ’80. Arrivati a questo punto, l’unica opzione…

chris-pratt-indiana-jones-rebootNel 2008, il franchise di Indiana Jones mostrò i propri limiti con il quarto capitolo Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo. Interpretato nuovamente da un ormai attempato Harrison Ford, il personaggio e l’avventura avevano perso lo smalto che aveva decretato il suo successo negli anni ’80. Arrivati a questo punto, l’unica opzione rimasta per cercare di dare nuova vita alla saga era l’immancabile trovata del reboot.

Nel 2013, la Disney (proprietaria della Lucasfilm) e la Paramount si accordarono per un nuovo episodio, ma avvertirono prontamente i fan di non aspettarsi un lungometraggio prima di 2-3 anni. Quel tempo è praticamente passato e dunque, il rumor venuto a galla quest’oggi potrebbe incastrarsi bene coi piani delle due major. Sembra infatti che le intenzioni siano quelle di far incarnare lo spericolato archeologo a una star mai stata tanto sotto i riflettori come ora: Chris Pratt.

Ripetiamo che si tratta di un semplice rumor, ma considerando i ruoli impersonati ultimamente dall’interprete, il fatto che sia stato adocchiato per impugnare l’inseparabile frusta del protagonista sembra più che plausibile. Il suo Star-Lord in Guardiani della Galassia, dopotutto, era un ladro specializzato nel recupero di oggetti preziosi e il suo carattere istrionico, pronto a tramutare la peggiore delle situazioni in una scenetta comica ricordano tanto i bei tempi de I predatori dell’arca perduta. Bisogna dire, però, che Pratt è stato avvicinato anche per interpretare Cowboy Ninja Viking, adattamento dell’omonimo fumetto, e si è fatto il suo nome per il remake de I Magnifici Sette, oltre ad aver concluso da poco tempo le riprese di Jurassic World, che arriverà nei cinema a giugno.

chris-pratt-indiana-jones-rebootA quanto pare, inoltre, all’attore era stata proposta la parte principale nella trasposizione del videogioco Uncharted, il cui protagonista e il cui genere molto hanno in comune con la saga ideata da George Lucas assieme all’amico Steven Spielberg; Pratt aveva gentilmente rifiutato, forse per non accumulare una serie di ruoli troppo simili fra loro, e questo ci fa chiedere se potrebbe effettivamente accettare di far rinascere Indiana Jones. Lo scorso anno, anche Robert Pattinson e Bradley Cooper erano spuntati come possibili candidati per il reboot, ma non rimasero che voci.

Fra i nominati, Chris Pratt è forse il più convincente per la parte, ma trattandosi solo di rumor, non possiamo fare altro che attendere nuove indiscrezioni o magari una qualche voce dalla Disney e dalla Paramount. O chissà che non sia lo stesso Pratt a farsi avanti!

Link