Contatore accessi gratis Ryan Gosling era incredulo quando Steven Spielberg lo abbracciò e lodò The Fall Guy

Ryan Gosling era incredulo quando Steven Spielberg lo abbracciò e lodò The Fall Guy

Ryan Gosling, noto attore di Hollywood, ha condiviso un momento indimenticabile in cui il leggendario regista Steven Spielberg lo ha avvicinato per elogiare il suo film “The Fall Guy”, dando inizio alla sua carriera.

L’incontro è avvenuto ai Golden Globes lo scorso gennaio, quando Spielberg si è diretto verso Gosling per congratularsi con lui per il suo lavoro nel film.

Ryan Gosling ricorda il momento in cui Steven Spielberg lo ha elogiato per “The Fall Guy”

Gosling ha raccontato a Variety: “Ho visto Steven Spielberg avvicinarsi a me. Non conosco Steven Spielberg. Pensavo che non sarebbe mai venuto a parlarmi. Eppure continuava ad avvicinarsi, e allora ho pensato di sapere cosa sarebbe successo. Lo indicherò e lui dirà: ‘Non tu, dietro di te’, quindi non lo farò. Alla fine, ho detto: ‘Io?’ e lui ha risposto: ‘Sì, tu’. Io ho risposto: ‘Mi dispiace, non pensavo che saresti venuto a parlare con me’. E mi sono alzato e lui mi ha abbracciato. e ho detto: ‘Ho appena visto Fall Guy e l’ho adorato’.”

Questo momento è stato significativo per Gosling, che ha espresso la sua gratitudine per l’apprezzamento di Spielberg nei confronti del suo lavoro.

Il film “The Fall Guy”, una commedia d’azione in cui Gosling interpreta lo stuntman Colt Seavers, è stato definito “davvero unico” dall’attore, che ha sottolineato l’importanza delle acrobazie pratiche e la prospettiva unica offerta dal film.

Gosling ha elogiato il film come una “lettera d’amore” al cinema e alle persone che lo realizzano, offrendo una prospettiva senza precedenti su un genere amato, ma spesso sottovalutato.

Questo incontro con Spielberg ha confermato a Gosling che il suo lavoro era stato apprezzato e ha rafforzato la sua convinzione nell’unicità e nella qualità del film.

Link