#BESOCIAL

Road to the Oscars - Neil Patrick Harris conduce gli Oscar 201522 Febbraio 2015. La più importante notte dell’anno sarà quella degli Oscar 2015, e quest’anno sarà condotta da Neil Patrick Harris. La star di How I Met Your Mother vanta una verve e uno charme sul pubblico che sono degni dell’inossidabile Seth MacFarlane, che nel 2013 ci aveva regalato una serata indimenticabile, e dell’interazione di Ellen Degeneres, i cui selfie rimarranno nella storia del web.

«Siamo tremendamente emozionati all’idea di avere Neil come ospite della serata», annunciano i produttori dello show, Craig Zadan e Neil Meron. «Lo abbiamo conosciuto per l’intera sua vita adulta, e abbiamo visto la sua stella brillare in televisione, al cinema (non dimentichiamo la sua presenza in Un Milione Di Modi Per Morire Nel West, proprio di MacFarlane, ndr) e sul palco dei più grandi show statunitensi. Lavorare con lui per la serata degli Oscar è qualcosa di perfetto, con tutto il suo talento e le sue risorse, unite in uno spettacolo unico».

«È davvero un onore e un impegno che fa tremare le ginocchia per l’emozione, essere richiesto per ospitare la serata di quest’anno degli Academy Awards. Sono cresciuto guardando le serate degli Oscar e avrei sempre desiderato condurre la serata», racconta un emozionato Harris. «Essere richiesti per seguire i passi di Johnny Carson, Billy Crystal, Ellen Degeneres e tutti quelli che hanno avuto la grande fortuna di condurre questa serata… È un sogno che diventa realtà».

Road to the Oscars - Neil Patrick Harris conduce gli Oscar 2015

Cheryl Bone Isaacs, il Presidente dell’Academy, è entusiasta quanto gli altri: «Tutti noi condividiamo l’emozione di Neil e Craig (i succitati Zadan e Meron, ndr)  nell’accogliere l’intedibile talento di Neil Patrick Harris. È un intrattenitore professionita. Il particolare fascino di Neil e la sua capacità di showman lo rendono l’ospite ideale per onorare la tradizione degli Oscar e assicurare a tutti noi un’altra indimenticabile nottata di festa».

«Neil è un attore eccezionale, e altrettanto vale come cantante, collaboratore, e non teme di correre dei rischi», spiega Dawn Hudson, CEO dell’Academy. «Non vediamo l’ora di scoprire che cosa creerà in combinazione con tutto lo staff creativo».

Paul Lee è positivamente lapidario: «È lo showman definitivo».

Zadan e Meron puntano su Neil Patrick Harris, dunque, per continuare la loro scia positiva: dopo lo show di MacFarlane (la canzone “Boobs” e le espressioni di Charlize Theron hanno fatto la storia di quella nottata) e quello della Degeneres, che vanta il selfie più ricondiviso della storia di Twitter, quale sarà l’asso nella manica dell’87esima edizione?

#BESOCIAL