Contatore accessi gratis Paul Mescal è il nuovo Gladiatore: il motivo dietro la scelta del casting del sequel

Paul Mescal è il nuovo Gladiatore: il motivo dietro la scelta del casting del sequel

La lunga attesa per il sequel di “Il Gladiatore”, l’epico dramma storico del 2000 con Russell Crowe, sta finalmente per essere soddisfatta grazie a “Il Gladiatore 2”, una pellicola incentrata su Lucius, interpretato da Spencer Treat Clark, che ora è adulto e sarà affiancato da un cast stellare. Tra i protagonisti di questa attesa avventura c’è Paul Mescal, celebre per la sua partecipazione a “Normal People”. La scelta di Mescal nel ruolo principale, però, è stata dettata da un motivo inaspettato.

Paul Mescal, il Nuovo Gladiatore: Il Motivo Inatteso dietro la Scelta di Paramount Pictures per il sequel Il Gladiatore 2

Naturalmente, le sue incredibili abilità recitative hanno svolto un ruolo importante durante il casting, ma c’era anche un altro elemento che lo ha fatto emergere. In un’intervista con Variety, la co-presidente di Paramount, Daria Cercek, ha rivelato di aver visto l’attore in “Un tram che si chiama desiderio” al West End insieme al co-capo Michael Ireland, e questo è stato il momento decisivo per scegliere Mescal come protagonista di “Il Gladiatore 2”:

“Nella sua interpretazione di Stanley, ci sono diversi momenti in cui si toglie la maglietta ed è stato elettrizzante. Le signore in platea erano molto entusiaste, e abbiamo pensato: ‘Credo che abbiamo trovato il nostro uomo’”.

L’atteso sequel di “Gladiatore” si è trovato in pausa a causa dello sciopero degli attori a Hollywood, ma è comunque previsto che arrivi nelle sale il 22 novembre 2024. La pellicola vede Paul Mescal come il nuovo protagonista che si unirà a un cast eccezionale, con la presenza dell’Academy Award-winner Denzel Washington, la star di “The Last of Us” e “The Mandalorian”, Pedro Pascal, la rivelazione di “Stranger Things”, Joseph Quinn, e le star del film originale, Connie Nielsen e Djimon Hounsou, accanto ad altri grandi nomi.

Link