Park Chan-wook si dà alla fantascienza con Second Born

Park Chan-wook regista fantascienza Second BornDopo averlo incontrato al Festival di Roma e aver visto il suo cortometraggio A Rose Reborn, il regista coreano Park Chan-wook ci ha lasciati desiderosi di vederlo tornare al lavoro su un lungometraggio.

Noto per la sua Trilogia della vendetta (Mr. Vendetta , Oldboy e Lady Vendetta) e l’anno scorso nei cinema con Stoker, l’autore è intenzionato a dedicarsi per la prima volta a un film fantascientifico, genere di cui vi era qualche traccia già nel corto presentato nella capitale. Il titolo in questione è Second Born, di produzione americana, tratto da uno script di David Jagernauth.

Questa la sinossi del film:

Second Born, basato su una sceneggiatura originale di David Jagernauth, ha luogo in un mondo futuristico in cui impianti neurali sotto forma di microchip vengono utilizzati per immagazzinare la coscienza di un individuo, generando un mercato nero di scambio dei corpi.

In una versione dello script di qualche anno fa, il protagonista era un agente speciale che, dopo essere stato ucciso, torna in vita in un altro corpo e inizia la caccia a un sadico cospiratore. Il film sarà una delle prime produzioni per la Rumble Films di David Lancaster, recentemente produttore di Whiplash e Lo sciacallo – The Nightcrawler. Stephanie Wilcox vestirà i panni di co-produttore, mentre non ci sono ancora stati annunci riguardanti il cast.

Da ammiratore del cinema di Park Chan-wook, seguirò avidamente notizie su questo progetto, ansioso di vedere come se la caverà il regista con questo genere.