SHARE
fratelli-taviani-oscar-2013-cesare-deve-morire
Cesare-deve-morire-oscar-2013
Cesare-deve-morire-oscar-2013

E’ stata davvero dura ma alla fine anche l’Italia ha scelto il suo film candidato per concorrere agli Oscar 2013. Sarà infatti “Cesare deve morire” dei fratelli Taviani a rappresentarci in casa Academy.

Trionfatore all’ultimo Festival di Berlino, il film dei Taviani vola così ad Hollywood, nella speranza di rientrare nella cinquina finale per l’Oscar al Miglior Film Straniero. Ad incoronare la pellicola distribuita dalla Sacher di Moretti Angelo Barbagallo, Nicola Borrelli, Francesco Bruni, Martha Capello, Lionello Cerri, Valerio De Paolis, Piera Detassis, Fulvio Lucisano e Paolo Mereghetti. Sono stati quindi battuti in volata Diaz Reality, due altri bei film che meritano assolutamente d’essere visti. Dal 1998, anno del trionfo di Roberto Benigni, solo in un’occasione siamo riusciti a portare un nostro titolo in ‘finale’. Avvenne nel 2005, con La Bestia nel Cuore.

Siamo felici ed è solo l’inizio di un bel viaggio. C’è tanta strada da fare”. “I film che concorrevano erano film di autori importanti per il cinema italiano e non solo italiano“, hanno commentato entusiasti i fratelli Taviani.

Ricca la concorrenza ‘straniera’, capitanata da quello che sembra il vincitore annunciato, ovvero Amour, per delle nomination che saranno rese note dall’Academy il prossimo 10 gennaio. Il 24 febbraio 2013, invece, si celebrerà la serata di premiazione.

Ultima curiosità: lo scorso anno il trionfatore al Festival di Berlino, fu Una Separazione, vinse poi anche l’Oscar. Che sia di buon auspicio per i nostri Taviani?

SHARE