Nuovo poster per Tarzan 3D

Tarzan 3DLa Constantin Films ha reso pubblico il nuovo poster internazionale del film in computer grafica “Tarzan 3D” la cui uscita nelle sale italiane è prevista  per i primi mesi del 2014.

Tarzan 3DA dirigere il lungometraggio animato, il tedesco Reinhard Klooss, che veste i panni anche di produttore e sceneggiatore.

Il cast del film è di tutto rispetto e comprende Kellan Lutz, reso famoso dalla Twilight Saga e che presto vedremo nei panni (pochi) dell’eroe semi-divino Ercole, e la giovanissima Spencer Locke.

Se il nome non vi dice nulla, vi do un indizio: zombies. La 22enne attrice americana è infatti apparsa nel ruolo di K-Mart in “Resident Evil: Extinction”  (2007) e “Resident Evil: Afterlife” (2010) al fianco della statuaria Milla “Alice” Jovovich.

Tarzan 3D

Il bel Kellan, ex fascinoso vampiro del clan Cullen, darà la voce e, grazie alla Motion Capture, le movenze, a Tarzan, mentre Spencer sarà l’avventurosa Jane Porter.

La vicenda la conosciamo tutti anche se in pochi avranno letto il romanzo di Edgar Rice Burroughs, “Tarzan delle Scimmie”, pubblicato nel 1914 e ancora meno sapranno che  in realtà le avventure di Tarzan si snodano lungo ben 24 romanzi di cui solo il primo, di cui sopra, tradotto in italiano.

Tarzan 3D

 “Tarzan 3D” darà un’impronta moderna al classico senza tempo di Burroughs ma la storia seguirà la strada tracciata dallo scrittore americano. Vedremo dunque come John Greystoke Jr. perderà i genitori ancora in fasce e, solo nella giungla africana, verrà adottato da un branco di gorilla di montagna che lo alleveranno come se fosse uno di loro. Una volta cresciuto, vent’anni più tardi, Tarzan conoscerà la bella Jane Porter e l’aiuterà a preservare l’habitat in cui vive la sua famiglia adottiva, minacciato dalle avide mire della compagnia che appartiene al padre della stessa Jane.

Tarzan 3D

Non è certo la prima volta che l’uomo scimmia approda sul grande schermo, due film su tutti: “Greystoke-La Leggenda di Tarzan, il Signore delle Scimmie” del 1984 nel quale è Christopher Lambert a lanciarsi da una liana all’altra in perizoma leopardato e il “Tarzan” disneyano datato 1999.

Lungometraggi, serie televisive, fumetti, cartoni animati… L’affascinante storia archetipale del bambino selvaggio che torna alla civiltà e la rifiuta, ha rapito l’immaginario di decine di generazioni e si dimostra sempre attuale. In un mondo che sembra destinato a consumarsi per la bramosia degli esseri umani, una storia come quella di Tarzan aiuta a riflettere su ciò che ognuno di noi può fare per evitare l’inevitabile.

“Tarzan 3D” sarà certo l’ennesima trasposizione cinematografica di un classico, ma anche un favola e, come ogni favola, potrà insegnarci qualcosa.

No Comments Yet

Comments are closed