#BESOCIAL

Mission Impossible 5 nel futuro di Alec Baldwin

Noto oltre che per la sua carriera, per le sfuriate contro i paparazzi fuori dal set, Alec Baldwin ha tra le mai diversi progetti tra cui scegliere per il prossimo futuro. Tra questi, il più interessante è probabilmente Mission Impossible 5.

Un paio di mesi fa vi avevamo annunciato il cambio alla sceneggiatura del film, affidata a Will Staples (qui l’articolo), che vedrà tornare in azione Tom Cruise nei panni dell’agente Ethan Hunt. Baldwin dovrebbe interpretare il capo della CIA nella pellicola, di cui ancora nulla si sa riguardo la trama. Se l’attore accettasse, si tratterebbe di un’aggiunta importante nel cast, considerando il rifiuto di Jessica Chastain a cui era stato proposto il ruolo di protagonista femminile. Variety ha tuttavia riportato che Paramount e Skydance avrebbero adocchiato Rebecca Ferguson per affidarle la parte, che parrebbe essere quella di un’assassina. La Ferguson è nota soprattutto per l’interpretazione della regina Elisabetta nella mini-serie TV The White Queen. Per il film è stato inoltre confermato il ritorno di Simon Pegg, mentre Jeremy Renner e Paula Patton sono ancora in dubbio. Mission Impossible 5 è atteso per Natale 2015.

Come anticipato, tuttavia, Alec Baldwin ha più di un progetto in ballo. L’attore è infatti anche in trattative per il progetto sui traumi da football prodotto da Ridley Scott (che ha già annunciato un nuovo film biblico) per Sony Pictures. La pellicola è ancora senza titolo, ma si sa già che sarà diretta da Peter Landesman e vedrà nel cast anche Will Smith; la storia è ispirata “all’articolo di GQ Game Brain e racconterà gli effetti debilitanti che i traumi hanno sugli eroi dello sport e il ruolo ricoperto dai proprietari della lega che permettono che ciò accada”. Will Smith sarà “il Dr. Bennet Omalu, il neuropatologo forense che scoprì per primo la CTE, la sindrome che ha contribuito ai suicidi di molte ex superstar come Dave Duerson e Junior Seau.”

Terzo, ma non ultimo, Deadline ha annunciato che il progetto televisivo di Alec Baldwin, incentrato su un sindaco di New York City ispirato a Rob Ford, è in fase di scrittura da parte di Wells Tower (sceneggiatore anche dell’atteso You Shall Know Our Velocity con Daniel Radcliffe). Ford, sindaco di Toronto, in Ontario, è stato al centro dell’attenzione mediatica per il suo atteggiamento controverso nei confronti dell’alcol, della guida e dell’abuso di droghe. Alec Baldwin produrrà la serie via cavo assieme a Cary Brokaw.

#BESOCIAL