Nadia Toffa: tre anni dalla morte

Era un giorno caldo d’Agosto di 3 anni fa, quando Nadia Toffa ci ha lasciati. Molti i ricordi oggi, nel giorno della sua scomparsa a 40 anni compiuti.

“Il mio desiderio più grande è quello di aiutare gli altri”, ed infatti tre anni dopo la sua morte Nadia ci ha donati un grande lascito. Margherita, la madre di Nadia Toffa, ha rilasciato qualche mese fa una lunga intervista a Vanity Fair, in cui ha parlato della figlia e della fondazione a suo nome. La Fondazione Nadia Toffa è una onlus che sostiene la ricerca, soprattutto in campo oncologico. “Alle elementari frequentava una scuola con alunni audiolesi, rinomata ovunque per l’approccio che permetteva ai ragazzi di portarli anche alla laurea. Ricordo che cercava sempre di capire come aiutare chi era più debole. Mi diceva: ‘Mamma, io corro sempre, forse perché potrò vivere poco. Non voglio sposarmi o avere figli, il mio amore più grande lo destino ad aiutare gli altri’. E mi invitava sempre a perdonare: ‘A volte  – ripeteva – chi fa del male è perché sta male’. Quando però si accorgeva che era in cattiva fede non le mandava certo a dire” ha raccontato la madre di Nadia Toffa. “Negli ultimi due anni le sono stata sempre accanto, in ogni momento, e le sono grata per avermelo permesso. Sono stata l’unica. Nonostante la malattia tremenda, mi raccontava la sua vita, mi diceva tutto e mi ha resa più forte con il suo esempio” ha aggiunto la donna.

Link