#BESOCIAL

Morto James Rebhorn all'età di 65 anniVenerdì scorso è scomparso James Rebhorn, attore statunitense classe 1948, dalla lunga e proficua carriera, dopo aver lottato contro un melanoma alla pelle che gli era stato diagnosticato nel 1992.

“Ha combattuto tutto questo tempo.” ha detto il suo agente Dianne Busch“È morto venerdì pomeriggio nella sua casa in New Jersey, seguito nel suo stadio terminale per una settimana e mezzo.”

Diplomatosi in scienze politiche, si appassiona alla recitazione e dopo aver conseguito un Master in Belle Arti alla Columbia University, inizia un percorso teatrale che lo farà successivamente approdare al cinema, facendolo divenire uno dei caratteristi più noti del settore.

Rebhorn ha interpretato numerosi ruoli in altrettante pellicole e serie tv di successo, interpretando spesso personaggi secondari e con una particolare predisposizione per ruoli autoritari e spesso in contrasto con le figure dei protagonisti.  Partendo da “Silkwood” del 1983, l’attore è stato il dottor McElweine in “Basic Instinct”, il preside Trask in “Scent of a Woman”, il giudice Norwalk in Carlito’s Way” e il  Segretario della Difesa in “Indipendence Day”. Il suo ultimo film è stato L’incredibile vita di Timothy Green”, produzione Disney del 2012.

Negli anni l’attore si è fatto conoscere anche sul piccolo schermo con diversi telefilm, tra i quali “Law & Order” e più recentemente nei panni dell’Agente Speciale Reese Hughes in “White Collar” e del padre di Carrie Mathison in Homeland”.

Morto James Rebhorn all'età di 65 anni

Con il suo volto scavato e l’espressione accigliata, nella sua trentennale carriera Rebhorn ha preso parte a un centinaio di produzioni e nonostante dovesse interpretare spesso ruoli stereotipati e negativi, ha sempre svolto il suo lavoro con dedizione e professionalità.

#BESOCIAL