SHARE

A davvero pochi giorni dalla consegna degli Oscar, uno dei movie sicuramente favoriti è “Lincoln”, candidato a 12 Nomination Oscar, potrebbe fallire e perdere credibilità.

Infatti, come evidenziato da alcuni esponenti politici, nel film di Steven Spielberg, è stato commesso un errore di tipo storiografico, ovvero è stato asserito che lo Stato del Connecticut avesse votato contro il famoso 13° emendamento che abolì la schiavitù, mentre in realtà avrebbe votato a favore. Il deputato Joe Courtney, membro della Camera dei Rappresentanti per lo Stato del Connecticut, ha inviato una lettera di protesta al regista, ma per il momento non vi è stata alcuna risposta. Questa clamorosa svista potrebbe far calare i consensi in vista della serata dell’Academy?
Lincoln-steven spielberg Dopo “Zero Dark Thirty”, è un altro film sulla storia americana a essere investito da polemiche, mentre tutto sembra filare liscio, per “Argo” di Ben Affleck, che potrebbe a questo punto essere proprio lui a spuntarla per la vittoria più prestigiosa, quella di “Miglior film”

SHARE