contatore accessi web
Andy Serkis si è immerso nel mondo di Tolkien per diversi anni interpretando Gollum, e recentemente ha rivelato i suoi sentimenti riguardo a Gli anelli del potere.

La star de Il Signore degli Anelli, Andy Serkis, dice la sua opinione su Gli Anelli del Potere

Andy Serkis si è immerso nel mondo di Tolkien per diversi anni interpretando Gollum, e recentemente ha rivelato i suoi sentimenti riguardo a Gli anelli del potere.

Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere ha diviso le opinioni dei fan, ma una persona che l’ha trovato “incredibilmente coinvolgente” è l’attore di Gollum della trilogia cinematografica, Andy Serkis. Essendo stato coinvolto nel mondo di Tolkien per diversi anni come parte del cast di Peter Jackson e avendo anche lavorato agli audiolibri delle opere dell’autore, Serkis è probabilmente nella posizione migliore per dare un’opinione sulla nuova versione dei personaggi.

Andy Serkis svela cosa pensa su Gli Anelli del Potere

Sebbene ci siano state molte recensioni che hanno evidenziato problemi con la serie in relazione al modo in cui ha piegato e modellato il canone di Tolkien per creare la sua storia, Serkis la considera “fedele” alla trilogia di Jackson e si ricollega decisamente alle appendici de Il Signore degli Anelli, su cui si basa l’ossatura della storia. Serkis ha dichiarato a Collider:

“Sì, l’ho assolutamente guardato, e davvero – una volta che hai capito le regole del film, e in realtà quanto sia fedele alla trilogia e alle musiche della trilogia di Howard Shore per la sequenza di apertura, eccetera – l’ho trovato incredibilmente coinvolgente, e mi sono davvero, davvero divertito a guardarlo. Inoltre, poiché avevo fatto una registrazione dell’audiolibro de Il Signore degli Anelli e avevo letto le appendici e dovevo leggerle ad alta voce, ero abbastanza informato su dove sarebbe andato a parare, il che è stato fantastico e mi è stato molto utile perché ho intenzione – non ditelo a nessuno – di leggere anche Il Silmarillion. Quindi l’hai ascoltato per primo. Sì, no, mi è piaciuto molto”.

Link