#BESOCIAL

Sarà il film di Paolo Sorrentino “La grande bellezza” il candidato italiano agli Oscar 2014. Nonostante la critica feroce in patria, decisamente più morbida e anzi quasi entusiasta all’estero, la scelta è questa. Il film è stato preferito ad altre importanti pellicole italiane, quali Miele di Valeria Golino, Razza bastarda di Alessandro Gassman, Salvo di Antonio Piazza e Fabio Grassadonia, Viaggio sola di Maria Sole Tognazzi, Viva la libertà di Roberto Ando’ e il thriller horror Midway.

L’annuncio della cinquina definitiva, però, dei film non in lingua inglese candidati per l’Oscar 2014 arriverà solo il 16 gennaio. Intanto, il regista Paolo Sorrentino ha saputo della novità dal Brasile, dove si è recato per presentare proprio La grande bellezza: “Non me l’aspettavo, sono molto felice. Sarà molto difficile, lo so, ma faremo di tutto per arrivare alla serata degli Oscar”, ha dichiarato Sorrentino a Repubblica.

grande bellezza candidato oscar 2014

La grande bellezza, ambientato a Roma, ha come protagonista Jep Gambardella (Toni Servillo), un viveur di sessantacinque anni, giornalista affermato. In Inghilterra il film, uscito da poco nelle sale, ha ottenuto critiche molto positive dalla stampa internazionale; The Indipendent, ad esempio, l’ha definito ‘Un grande ‘city movie’ che si avvicina al capolavoro‘. Anche il New York Times ha elogiato il film, definendolo una metafora del declino italiano, politico e non solo.

#BESOCIAL