SHARE

Dopo tutto quello che è successo quest’estate e soprattutto dopo gli incassi ricevuti: 400 milioni di dollari in tutto il mondo, il sequel dell’ottimo «Biancaneve e il Cacciatore» si farà. Di nuovo nelle vesti di Biancaneve ci sarà Kristen Stewart, da sempre al centro delle attenzioni… mondane.

I dubbi c’erano tutti, ma se il popolo vuole un sequel, e che sequel sia allora; La situazione è stata da subito in forse grazie alle vicende legate tra la protagonista (Kristen) e il regista Rupert Sanders, ovvero i flirt d’amore che sono nati sul set. La Bella di Twilight avrebbe infatti firmato un ricco contratto per tornare nel capitolo 2, tanto da far immaginare l’addio al sequel dello stesso regista.

Il copione è pronto e le riprese inizieranno verso la fine del prossimo anno. Ma dietro la macchina da presa non ci sarà più Rupert Sanders. Il regista non ha voluto far parte del progetto perché sta ancora cercando di salvare il rapporto con la moglie. La ricerca per un nuovo regista è aperta.La Stewart è seriamente preoccupata per la sua carriera di attrice. Oltre al sequel di “Biancaneve e il Cacciatore” non ha altri progetti per le mani. Le arrivano di tanto in tanto dei copioni ma niente di allettante a detta della star. L’attrice si sente frustrata a maggior ragione perché invece al fidanzato Robert Pattinson arrivano un mare di proposte interessanti e solo nell’ultimo anno e mezzo ha girato quattro film diversi. Per non parlare delle co-star di “Twilight”, Taylor Lautner ed Ashley Greene, che sono più richieste che mai, rispettivamente con due film ciascuno all’attivo“.

Il regista Sanders una volta appresa la notizia d’esser stato beccato, promise alla moglie Liberty Ross che non avrebbe mai più lavorato con la Stewart.

I soldi questa volta non c’entrano, però possibile che Sanders possa dirigere di nuovo Biancaneve e il Cacciatore 2?

SHARE