#BESOCIAL

Ken Loach orso d'oroIl Festival del Cinema di Berlino si terrà dal 6 al 16 febbraio 2014, ma è già di oggi la notizia dell’assegnazione dell’Orso D’Oro alla Carriera al regista inglese Ken Loach.
Loach è stato scelto tra gli altri candidati perché, come ha affermato il direttore della mostra Dieter Kosslick: “è uno dei più grandi registi europei. Durante la sua carriera, lunga 50 anni, ha mostrato sia continuità che innovazione. Il suo interesse per le persone e i loro destini individuali, così come il suo impegno per la società, hanno trovato espressione in una varietà di approcci cinematografici“.

La cerimonia sarà accompagnata dalla proiezione del suo film più famoso “Raining Stones” (1993), mentre durante il festival saranno messi in programma altri dieci suoi film: “Cathy Come Home” (1966), “Kes” (1969), “The Gamekeeper” (1980), “Ladybird Ladybird” (1994), “Land and Freedom” (1995), “My Name is Joe” (1998), “The Navigators” (2001), “Sweet Sixteen” (2002) e “Looking for Eric” (2009).
Inoltre ci sarà anche il suo lavoro più recente “The spirit of ’45” un lungo documentario; in cui il regista ha usato filmati d’archivio, registrazioni e interviste; esaminando gli effetti delle politiche attuate dal governo laburista dal 1945 in poi in Inghilterra.

Ken Loach vanta già numerosi premi, fra cui la Palma d’oro al Festival di Cannes nel 2006, il Pardo d’onore al Festival di Locarno nel 2003, e il Leone d’oro alla carriera alla Mostra del cinema di Venezia nel 1994.

#BESOCIAL