SHARE

Il progetto del film Justice League sembra non riuscire a decollare e dopo  George MillerChristopher Nolan e David Yates anche Ben Affleck rinuncia a dirigere la pellicola, che dovrebbe essere la risposta della DC Entertainment a The Avengers. In questi ultimi giorni erano circolate insistenti voci che la Warner Bros avesse chiesto all’attore, che ultimamente sta dimostrando ottime doti anche in qualità di regista, soprattutto dopo Argo, di dirigere il film dopo avergli fatto leggere il copione scritto da Will Beall, che ha già curato la sceneggiatura di Gangster Squad. Ma ci ha pensato il sito Deadline a smentire subito questa ipotesi, che ha affermato con certezza che Ben Affleck non è affatto interessato al progetto.  La pellicola insomma dovrebbe riunire un gruppo di supereroi, quali Batman, Superman, Lanterna Verde, Flash e Wonder Woman, come nei fumetti che in Italia prendevano il nome di Lega della giustizia e ad Affleck era stato offerto anche un ruolo nel film, ma evidentemente deve aver pensato che la regia di un colossal lo avrebbe tenuto lontano da altri progetti per troppo tempo. Ai tempi di George Miller si era anche già pensato al cast, che vedeva Adam Brody nei panni di Flash, Megan Gale in quelli di Wonder Woman e Armie Hammer in quelli di Batman. Ma a questo punto pare che il progetto sia ancora in alto mare.

SHARE