SHARE
Una scena del primo Avatar
Una scena del primo Avatar
Una scena del primo Avatar
Una scena del primo Avatar

Pare che James Cameron si sia proprio fissato con Avatar. Lui stesso, infatti, ha dichiarato: “Sto facendo Avatar 2, Avatar 3, forse Avatar 4, e non ho intenzione di produrre altri film. Sono nel business di Avatar e basta, non sono interessato a raccogliere script; so che il tutto sembra un po’ limitato, ma il punto è che con Avatar penso di poter dire tutto quello che ho bisogno di far sapere sullo stato del mondo e che credo debba essere detto”.

AVATAR UGUALE A POCAHONTAS Se quasi tutti ci siamo fondati al cinema, anni fa, per guardare le quasi quattro ore di Avatar, è difficile pensare che i sequel possano avere lo stesso successo. Innanzi tutto, per la lunghezza, la pesantezza di un 3D spesso inutile e per, soprattutto, la noia di una storia già sentita. Avatar 1 è stato da molti paragonato alla storia di Pocahontas, e in effetti i tratti in comune erano molti: il nuovo mondo, i colonizzatori, l’amore tra due persone di diverse razze, il lieto fine, lo scontro epocale. Insomma, tutto già visto.

Pensare che Cameron si stia buttando anima e corpo solo su questo progetto mette un po’ di tristezza. Per chi invece sogna ogni notte di rivedere il mondo di Avatar, siamo lieti di annunciarvi che il secondo capitolo è già in produzione in Nuova Zelanda, anche se non sarà pronto fino almeno al 2015. Che dire…repetita iuvant, sed stufant!

SHARE