Inizia il Torino Film Festival

Torino-Film-Festival-poster-724x1024Si è aperto ieri sera il “Torino Film Festival“, giunto alla sua trentunesima edizione. Quest’anno la manifestazione avrà direzione artistica del regista Paolo Virzì con, come madrine della kermesse, Luciana Littizzetto e la superstar americana Elliot Gould.

Il direttore ha dichiarato che questa edizione sarà più “festaiola e pop”, lontana dai tappeti rossi e dal glamour dei festival (più) blasonati. Difficile dire se questa sia una vocazione genuina o se sia ispirata da un budget ridotto, di soli due milioni e mezzo di euro. Cifre del genere tengono lontano la mondanità e le star, come ha ricordato lo stesso Virzì con una stoccata al festival di Roma appena concluso, uno scomodo concorrente fin da quando ha cambiato le date fin quasi a farle coincidere con la storica rassegna torinese.

Il Festival di Torino, nel dettaglio

Eppure la manifestazione si annuncia ugualmente ricca di soddisfazioni, a giudicare dalla tanta gente che si è presentata per la proiezione del film che apre il Festival: “Last Vegas” di Jon Turteltaub, con i famosi attori Robert De Niro a Michael Douglas, atteso nelle sale italiane a gennaio.
E a giudicare anche dai numeri: sono 185 i titoli che saranno presentati a Torino fino al 30 novembre, tra cui 70 tra opere prime e seconde, 46 anteprime mondiali, 25 internazionali e 62 italiane.

Il film di chiusura della kermesse sarà invece lo spagnolo “Grand piano” di Eugenio Mira, con Elijah Wood e John Cusack.

No Comments Yet

Comments are closed