SHARE

Ultimamente il cinema sta subendo colpi davvero devastanti, dopo la strage di Denver, l’allarme bomba in un cinema per l’anteprima de I Mercenari 2, ecco un’altra spiacevole notizia: il regista Tony Scott si è suicidato buttandosi da un ponte.

Tony Scott e Famiglia in un momento felice

Una notizia che è stata come un fulmine a ciel poco meno che sereno sopra Hollywood, il famoso regista Tony Scott, famoso per  Top Gun (1986) , Allarme Rosso (1995) , gli ultimi Dejavù – Corsa contro il Tempo (2006) e il neonato Unstoppable – Fuori Controllo (2010) questa mattina è morto suicida. E’ stato trovato questa mattina a Los Angeles, nei pressi di un ponte, la sua auto era stata parcheggiata accuratamente in un parcheggio vicino e dentro è stato ritrovato un biglietto d’addio.

Il tutto è ancora misterioso, cause inspiegabili per un uomo ormai 69enne che apparentemente ha avuto tutto dalla vita, grandissimo regista che, insieme al fratello Ridley ha scritto la storia del movie di genere Azione.

Nel suo futuro c’erano in sospeso due film davvero importanti: il sequel di Prometheus e quello di Top Gun come protagonista Tom Cruise.

Un grandissimo della storia dell’arte ci lascia, e a non non ci resta che mantenere vivo il ricordo impresso per sempre nei suoi bellissimi film…

Fonte: Il Corriere della Sera

SHARE

Comments are closed.