Contatore accessi gratis Il regista di Dune Parte 2 è ossessionato da un dettaglio del personaggio di Josh Brolin

Il regista di Dune Parte 2 è ossessionato da un dettaglio del personaggio di Josh Brolin

Denis Villeneuve voleva disperatamente includere in Dune Seconda Parte una cosa che mancava nel primo film.

Sembra che Dune Parte Due diventerà ancora più fedele al libro di Frank Herbert, almeno per un dettaglio specifico riguardante il personaggio di Gurney Halleck interpretato da Josh Brolin. Ed è un particolare di cui il regista Denis Villeneuve è diventato un po’ ossessionato. Infatti, è qualcosa che il regista voleva includere fin dal primo film ma non ha potuto, inserendolo invece nel nuovo capitolo.

Gurney Halleck aka Josh Brolin si prospetta a diventare un personaggio cruciale in Dune Parte 2

Il sequel si concentrerà su Paul Atreides che si unisce a Chani e ai Fremeni per vendicare ciò che è accaduto alla sua famiglia. Il film vedrà il ritorno di Timothée Chalamet, Zendaya, Rebecca Ferguson, Josh Brolin, Stellan Skarsgård, Dave Bautista, Stephen McKinley Henderson, Charlotte Rampling, Javier Bardem e appunto Brolin che, come è stato rivelato, finalmente interpreterà il Basilet.

Nel mondo di Dune, il Basilet è uno strumento musicale a nove corde di cui Gurney Halleck è un esperto, ma il primo film non ha mostrato Brolin che lo suona poiché la scena è stata tagliata dalla versione cinematografica. Fortunatamente, Dune Parte Due mostrerà una scena in cui il personaggio mette in mostra le sue abilità, come ha anticipato Villeneuve in un’intervista a Empire, confessando che è stata un’ossessione per lui per un po’:

“La canzone di Gurney è sopravvissuta alla Parte Due! È diventata una strana priorità per me. Ma Josh Brolin è un poeta e l’abbiamo suonata insieme. È stato fantastico.”

Il personaggio di John Brolin, Gurney Halleck, è uno dei personaggi più importanti del mondo di Dune per il suo ruolo come fedele alleato della Casa Atreides, un guerriero leale sia a Leto che a Paul, e uno dei mentori di quest’ultimo che lo aiuta a diventare un grande combattente. Ed è promettente sentire che avrà un po’ più di luce riflessa nel sequel.

L’importanza delle nuove aggiunte di Dune Parte 2 Gran parte del cast originale tornerà per il tanto atteso sequel, ma non saranno gli unici personaggi importanti in questa nuova avventura. Dune Parte Due includerà anche nuovi volti, aggiungendo molto alla storia sia con personaggi positivi che cattivi.

Florence Pugh è una delle star che si unirà alla saga nel sequel, interpretando la Principessa Irulan Corrino, la figlia dell’imperatore Shaddam IV, interpretato da un’altra nuova aggiunta, Christopher Walken. È un’accademica e stratega, una donna intelligente e forte in un mondo in preda al caos.

Léa Seydoux interpreterà anch’essa un personaggio importante nel film. Lady Margot Fenring è un’amica dell’Imperatore che trascorre molto tempo nella Casa Harkonnen, ma ha molti segreti e una missione speciale da portare a termine.

Ma non c’è dubbio che una delle aggiunte più significative del film sia Austin Butler, che interpreterà uno dei principali cattivi nel sequel. Dopo aver sorpreso il mondo con la sua interpretazione del Re del Rock & Roll in Elvis, Butler canalizza il suo lato oscuro per interpretare Feyd-Rautha Harkonnen, il nipote ed erede del Barone Vladimir Harkonnen. Conosciuto dai fan dei libri, Feyd-Rautha è un pericoloso e spietato combattente disposto a fare qualsiasi cosa per fermare Paul Atreides e i Fremeni.

Dune Parte Due è stata recentemente posticipata al 15 marzo 2024.

Link