SHARE

Nel film I Mercenari 2 che uscirà il prossimo 17 agosto 2012, non ci sarà solo azione, ma anche e soprattutto tanta ironia. Oggi sono stati diffusi due nuovi spot in italiano e anche qui possiamo ammirare scene spassosissime, dove i nostri eroi over 50 non sempre si prendono sul serio e giocano fra loro, come nella già famosa scena in cui Bruce Willis  toglie di mano un mitra ad un attempato Arnold Schwarzenegger dicendogli di lasciar perdere, perchè l’ha già fatto troppe volte e di lasciar fare a lui. I Mercenari 2, titolo originale The Expendables 2rispetto al primo capitolo, si arricchisce di altre vecchie glorie dei film d’azione degli anni ’80 e oltre a Sylvester Stallone, Dolph Lundgren, Jason Statham e Jet Li, troviamo Bruce Willis e Arnold Schwarzenegger, che nel primo film avevano solamente recitato in un piccolissimo cameo, mentre questa volta saranno a fianco del protagonista e in più due star del calibro di Jean-Claude Van Damme e Chuck Norris che soprattutto quest’ultimo, avendo compiuto 72 anni, avrà avuto sicuramente bisogno di una controfigura per girare le scene più movimentate. Anche John Travolta è stato chiamato a questa rimpatriata e farà quindi parte del cast che vede il gruppo di mercenari guidato da Barney (Sylvester Stallone) impegnati in una vicenda molto personale; dopo che Tool (Mickey Rourke), l’anima del gruppo dei mercenari, viene ucciso in missione, i suoi compagni giurano di vendicarlo. Ma dovranno anche cimentarsi con il rapimento della figlia Fiona che ha deciso anche lei di vendicarlo.

Il film sarà vietato ai minori per le numerose scene di violenza presenti come già successe per il primo capitolo ed è stato girato tra il 3 ottobre 2011 e il 31  gennaio 2012 in Bulgaria e in Cina con un budget di 100 milioni di dollari; il film vede il ritorno alle scene di Chuck Norris, che dopo il film The Cutter – Il trafficante di diamanti, girato sette anni fa, si era ritirato dal mondo del cinema. Sicuramente, almeno stando alle dichiarazioni della Ubisoft, dal film sarà tratto anche un videogioco.

SHARE