SHARE

Il fenomenale Django Unchained, al cinema da due settimane e prossimo concorrente agli Oscar 2013 scala la vetta della classifica italiana dedicata al botteghino, del weekend che si è appena concluso: l’ultimo del mese di gennaio. Tra gli altri esordi di questa settimana, l’altro premio Oscar Lincoln, mentre Pazze di Me registra un risultato decisamente deludente.

E’ campione d’incassi in tutto il mondo e rimane quindi in testa al boxoffice italiano, Django Unchained, che in quattro giorni raccoglie ben 2.5 milioni di euro, continua la corsa ma nonostante ciò regista un calo del 25% rispetto al weekend del debutto, davvero inevitabile, poiché riesce a raggiungere un totale di 7.3 milioni di euro in undici giorni contati: la pellicola è pronta a diventare il maggiore incasso italiano per un film di Tarantino addirittura sopra al suo ex amore Bastardi senza Gloria (nel 2009 guadagnò poco più di 9 milioni di euro).

Si accoda un’altra pellicola da Oscar, ovvero Lincoln: il film di Steven Spielberg, che dal debutto di giovedì scorso incassa 2 milioni di euro e regista una media per sala notevole (ognuna di 5mila euro). Ricordiamo che il movie ha ottenuto 12 nomination agli Oscar e molto dipende dal passaparola, staremo a vedere cosa succederà prima del giorno delle premiazioni fissato per fine febbraio. Terzo posto per un’altra new entry Flight: il film che vede come protagonista Denzel Washington, nominato a due Oscar, incassa 1.3 milioni di euro con una media sopra i 4mila euro, anche in questo caso un ottimo risultato.

django unchained botteghino

Chi delude è sempre l’Italia, stiamo parlando del nuovo Pazze di Me, commedia di Fausto Brizzi che incassa 900mila euro (dal 24 gennaio al cinema), un risultato davvero pessimo se si pensa allo “storico” di Brizzi, abituato a raggiungere i 10 milioni complessivi nei suoi film precedenti (anche se il trend era stato interrotto già un anno fa con Com’è Bello Fal l’Amore in 3D). Che l’Italia sia stanca dei soliti teatrini proposti dalle commedie italiane?

Al suo secondo weekend d’uscita troviamo Ghost Movie: commedia demenziale prodotta dai creatori di Scary Movie che incassa circa 800mila euro, per un deludentissimo risultato di 2.5 milioni di euro. Da non dimenticare La Migliore Offerta al sesto posto con altri 650mila euro e un bottino di 7.6 milioni, mentre al settimo posto scende Quello che so sull’amore, con altri 414mila euro e un totale di 4.2 milioni.

Ottavo posto per il confusionale e poco amato Cloud Atlas: la pellicola fantascientifica arriva a 3.4 milioni di euro complessivi. Apre invece al nono posto Quartet, distribuito in pochissime sale (quasi 100) che riesce a ricavarne però 309mila euro per il movie di Dustin Hoffman, con una media per sala di ben 3500 euro.

Al decimo posto ad accodare la classifica c’è l’altro italiano Mai Stati Uniti, che, delude le aspettative ed arriva a 5.2 milioni di euro.

SHARE