Cell: dal libro di King al film con John Cusack e Samuel L. Jackson

John-Cusack-e-Samuel-L-Jackson-nuovamente-insieme-per-Cell-horror-tratto-da-un-romanzo-di-KingLa civiltà scivolò nella sua seconda era di tenebre su una prevedibile scia di sangue, ma ad una velocità che nemmeno i futurologi più pessimistici avrebbero potuto pronosticare. Fu quasi come non vedesse l’ora di finirci…“… Da uno dei più talentuosi scrittori horror di tutti i tempi, il grande Stephen King, autore di appassionanti  romanzi come “Carrie” (1974), “Shining” (1978), “Christine – La macchina infernale” (1984), “Pet Sematary” (1985), “It” (1987), “Misery” (1988) e tanti altri, ecco aggiungersi alla folta schiera di storie inquietanti trasposte su grande schermo, anche il libro intitolato “Cell” (2006), edito da Sperling & Kupfer. La vicenda è incentrata su un misterioso segnale elettronico, che inizia a propagarsi attraverso i telefoni cellulari di tutto il mondo, trasformando gli esseri umani in belve assassine, guidate unicamente da folli istinti primordiali. I pochi sopravvissuti, scampati miracolosamente all’incubo telematico, sono quindi costretti ad unire le proprie forze, cercando di fronteggiare gli infetti più comunemente detti “telepazzi” o “cellulati“, dotati di poteri telecinetici e assetati di vendetta.

Per “Cell“, che inizialmente sarebbe dovuto essere diretto dal regista Eli Roth (Cabin Fever, Hostel), successivamente sostituito da Tod Williams (Paranormal Activity 2), a causa di divergenze di opinione con la casa di produzione Weinstein Company, sono stati scelti gli attori John Cusack e Samuel L. Jackson, già visti recitare insieme in un’altra pellicola cinematografica dal titolo “1408” tratta da un racconto di King, mentre per quanto concerne la sceneggiatura, lo script writer non poteva che essere ancora quest’ultimo. In conclusione, se “Cell” diventerà un progetto fattibile, come crediamo, sarebbe il terzo lavoro basato su un’opera letteraria di King dove compare John Cusack, dopo la passata esperienza attoriale nel film “Stand By Me“. Non resta che attendere buone nuove in merito, e se vi dovesse squillare il vostro smartphone di ultima generazione, prima di rispondere prestate la massima attenzione, perché “Cell” sta arrivando.

No Comments Yet

Comments are closed