SHARE
box-office-italia-lera-glaciale-5

box-office-italia-lera-glaciale-5L’animazione torna padrona del Box Office Italia in questo week-end grazie a L’Era Glaciale: In rotta di collisione. Il quinto capitolo della saga preistorica firmata Blue Sky Studios trasferisce parte dell’avventura nello spazio profondo; l’ormai famoso gruppo di protagonisti, tra cui l’immancabile Scrat, sono ancora una sicurezza in Italia (meno negli States, dove il film ha praticamente fatto flop) e il titolo porta a casa €1.846.816 nel solo fine settimana e €3.753.470 in totale.

Scende dunque al secondo posto Suicide Squad. Il regista David Ayer ha ringraziato i fan per aver fatto incassare al film più di 600 milioni nel mondo; anche da noi il cinecomic non è andato male: dopo due settimane sul trono, il blockbuster conquista altri €1.293.970 e il totale nostrano raggiunge così €9.388.853.

Debutto in terza posizione per Paradise Beach – Dentro l’incubo. Dopo tre action con protagonista Liam Neeson, lo spagnolo Jaume Collet-Serra dirige Blake Lively in un thriller con lo squalo. Il tema sempreverde del carnivoro marino permette al film di aprire con €775.908.

Altro esordio al quarto posto, dove troviamo Escobar. Diretto dall’italiano Andrea Di Stefano, il film racconta il tramonto del trafficante colombiano Pablo Escobar, interpretato da un gigantesco Benicio del Toro. Presentato due anni fa alla Festa del Cinema di Roma, l’opera prima di Di Stefano è arrivata finalmente nelle nostre sale, partendo con €255.589, di cui €249.929 nel week-end.

Uscito insieme a Suicide Squad, ha sicuramente resistito meno Il drago invisibile. Il live-action Disney soffre di una brusca discesa (sette giorni fa era al secondo posto) e a questo giro racimola solo €247.670, portando il risultato complessivo a €2.992.590. Siamo ben lontani dagli esplosivi traguardi de Il libro della giungla.

 

SHARE