Assassin’s Creed: Fassbender rincuora i fan sul film

Assassin's CreedL’adattamento dei video game sul grande schermo sembra interessare sempre di più il pubblico, specie dopo il successo della saga Resident Evil; ecco che da qui Hollywood vuole ripartire a proporre questo nuovo genere su pellicola, attraverso titoli come Warcraft (per il 2016) e per il prossimo anno Hitman: Agent 47 (dove la fucina cinematografica americana spera di poter conquistare le vette del box office). Ma Assasin’s Creed è quello più atteso (con data di uscita prevista per il 7 agosto 2015) e quello con i maggiori problemi di realizzazione, tra continui ritardi del via alle riprese e il presunto abbandono di Michael Fassbender (scelto per interpretare il ruolo di Ezio Auditore) per un probabile disinteressamento sulla sceneggiatura.

Mentre le riprese pare che non siano ancora iniziate, Fassbender, durante la promozione del suo ultimo film, Frank, rincuora i fan, dicendo di essere ancora legato al progetto, che lo vede coinvolto anche in veste di produttore, e che si sta cercando di lavorare bene sulla sceneggiatura per renderla al meglio possibile. Il bell’irlandese tiene a sottolineare che vorrebbe rendere Assasin’s Creed una vera esperienza cinematografica, introducendo elementi originali, ma rispettando comunque il gioco e le sue ambientazioni. Fassbender si esprime anche sulla scelta del regista, che pare essere Justin Kurzel, dopo aver lavorato con lui in Macbeth: “Penso ci sia una cosa che Justin deve fare, e cioè dirigere il film“. Ma ce la faranno i nostri eroi a realizzarlo per davvero?

Articolo di Mara Siviero