SHARE

robert de niro piange da katy il lato positivo

Candidato all’Oscar come Miglior Attore non Protagonista per il Lato PositivoRobert De Niro è riuscito a dare una svolta alla propria carriera, ultimamente apparsa a dir poco sottotono. Intervistato da Katie Couric per promuovere la pellicola, in arrivo a Marzo in Italia, De Niro si è sciolto a sorpresa davanti alle telecamere, gettando automaticamente la maschera di attore burbero e tutto d’un pezzo.

Robert De Niro si è lasciato prendere dall’emozione durante un’intervista al talk show condotto da Katie Couric. Con il suo collega Bradley Cooper e il regista David O. Russell. Il lungometraggio tratta di un argomento delicatissimo, ovvero delle difficoltà di Pat, interpretato da Cooper, di riadattarsi alla vita dopo il divorzio e aver perso casa e lavoro. Il giovane è affetto bipolarismo, ragion per cui dopo aver trascorso otto mesi in un istituto psichiatrico torna a vivere con i suoi genitori. De Niro interpreta il ruolo del padre ed ha sentito su di sé una grande responsabilità visto che il figlio di David O. Russell è affetto da disturbo bipolare e ossessivo compulsivo.

«Naturalmente, io, capisco. Ecco, non mi piace farmi prendere dalle emozioni, ma so esattamente cosa sta passando David”.

Poche parole ma buone quelle di De Niro, non protagonista di un film riuscito a strappare ben 8 nomination agli Oscar, tra le quali le 4 dedicate agli attori. Evento che non si verificava da più di 20 anni. David O. Russell, al fianco di Bob, ha invece così risposto alla domanda della presentatrice (dal minuto 1:50).

“Non c’è niente di più difficile nella vita di non saper cosa fare. Le devi provare tutte, non ti devi mai arrendere. Il tuo cuore deve continuare a crescere”

Parole sagge quelle del regista, riuscite a far respirare il ‘vecchio’ Bob. Per una volta ‘umano’, e per questo ancor più leggendario del solito.

SHARE