Contatore accessi gratis 'Non mi sento cancellato': Woody Allen a Venezia parla delle accuse di abusi
woody allen

‘Non mi sento cancellato’: Woody Allen a Venezia parla delle accuse di abusi

Woody Allen, il celebre regista di “Coup de Chance”, ha dichiarato la sua apertura a un incontro con la figlia Dylan Farrow, che lo ha accusato di abusi sessuali. Questo annuncio arriva dopo anni di separazione tra Allen e Dylan, nonché il fratello Ronan Farrow, da quando hanno reso pubbliche le accuse sulla loro infanzia.

Dopo le Accuse di Abusi, Allen Mostra Disponibilità a un Colloquio con la Figlia

Nell’intervista con Variety, Woody Allen è stato chiesto se aveva visto Dylan o Ronan negli ultimi tempi. Ha risposto: “No. Sempre disposto a farlo, ma no, no…”. Questa risposta indica la sua disponibilità a un possibile dialogo con i suoi figli, nonostante la lunga separazione.

Le accuse di abusi sessuali da parte di Dylan Farrow, che afferma di aver subito tali abusi da Allen quando aveva sette anni, sono state oggetto di dibattito e controversia per molti anni. Woody Allen ha costantemente respinto queste accuse, affermando che sono “prive di fondamento”.

Allen ha anche citato le indagini condotte da due enti investigativi indipendenti che hanno concluso che non c’erano prove sufficienti per confermare le accuse. Ha sottolineato che queste indagini sono state “lunghe e approfondite” e che entrambe hanno raggiunto la stessa conclusione: l’assenza di merito nelle accuse.

Il regista ha espresso la sua perplessità riguardo alla persistenza dell’interesse pubblico su questa controversia, suggerendo che forse c’è un fascino nell’argomento che attira l’attenzione delle persone. Tuttavia, ha sottolineato che la verità è stata già stabilita dalle indagini ufficiali.

Woody Allen ha anche commentato la cultura dell’annullamento (cancellation), definendola “sciocca”. Ha affermato di non sentirsi influenzato da questa cultura e di continuare a lavorare alla stessa maniera di sempre, concentrandosi sulla creazione dei suoi film.

L’intervista ha fornito uno sguardo approfondito sulle opinioni e i sentimenti di Woody Allen riguardo a questa controversia e alla sua percezione della cultura contemporanea.

Link