Martin Scorsese e i suoi 11 horror preferiti

Gli-11-horror-preferiti-del-regista-Martin-ScorseseMartin Scorsese, famoso regista italo-americano autore di film come “Taxi Driver” (1976), “Toro scatenato” (1980), “Quei bravi ragazzi” (1990), “Cape Fear – Il promontorio della paura” (1991), “Gangs of New York” (2002), “Shutter Island” (2010) e il recente “The Wolf of Wall Street” (2013), secondo The Daily Beast, ha stilato una sua personale classifica delle pellicole horror più spaventose di tutti i tempi, quelle che dal suo punto di vista l’hanno talmente sconvolto e tormentato da non dimenticarle più, capaci di influenzarlo artisticamente nel corso di tutta la sua carriera. Analizzando attentamente i gusti di Scorsese, ciò che ne è uscito fuori, è il suo grande amore per il cinema classico e i film di genere di una volta, notando che la scelta effettuata è caduta su lungometraggi girati prima della fine degli anni ’80, probabilmente concepiti stilisticamente meglio di quelli odierni, che se vogliamo essere totalmente sinceri, si fondano su un vasto impiego di effetti speciali tecnologicamente avanzati e poco più, a discapito della trama e del pathos della vicenda narrata.

Appurato che tra gli 11 horror preferiti da Martin Scorsese, ci sono soprattutto quelli legati alle case infestate o alle possessioni demoniache, è ora di scoprire quali inquietanti storie orrorifiche non l’hanno fatto dormire per molto molto tempo. In ordine di anno di produzione, tra gli altri troviamo “Psycho” (1960) di Alfred Hitchcock, con Anthony Perkins e Janet Leigh, autentica opera d’arte per l’epoca, un film dove la vera paura è quella psicologica, disturbata, di un individuo malato, appunto Norman Bates, che ha completamente perso la sua identità diventando un assassino dagli istinti perversi ed incontrollabili,seguito da “Gli invasati – The Haunting” (1963), tremenda storia di fantasmi violenti, “L’Esorcista” (1973), cult horror dalla potenza distruttiva terrificante, e infine “Shining” (1980), film allo stesso tempo folle ed affascinante, capace di toccare le corde nervose del vostro essere, facendole vibrare selvaggiamente fino alla completa e totale devastazione fisica e mentale, come quella vissuta da Jack Nicholson alias Jack Torrance.

Qui sotto potete vedere la gallery degli 11 horror preferiti di Martin Scorsese:

No Comments Yet

Comments are closed