SHARE
Macaulay Culkin all'esordio
Macaulay Culkin all’esordio

L’ex bellissimo e simpaticissimo bambino prodigio di “Mamma ho perso l’aereo“, Macaulay Culkin, oggi 31enne, secondo il prestigioso tabloid americano “National Enquirer”, potrebbe essere ad un passo dalla morte, perchè schiavo dell’eroina e degli antidolorifici, visto che spenderebbe qualcosa come 6.000 dollari al mese per la droga. Dopo la fine poi della sua relazione con l’attrice Mila Kunis, sarebbe caduto in un tale stato depressivo, dal quale non riesce più a riemergere e un amico intimo dell’attore, intervistato dal tabloid rivela che: “Macaulay si sta uccidendo. Le persone che gli stanno più vicine temono che il suo cuore possa cedere o che possa andare in overdose. Se non comincerà immediatamente un percorso di disintossicazione potrebbe morire nel giro di sei mesi”. Il suo appartamento di New York sarebbe diventato un vero e proprio “covo della droga” dove l’attore e altri amici “tossici” si “fanno” dalla mattina alla sera. La portavoce di Macaulay, Michelle Bega, però nega tutto in un’intervista rilasciata a TMZ e dice che la storia della dipendenza sarebbe il frutto di voci infondate, un’invenzione ridicola e chiede ai giornalisti di valutare la reputazione del “National Enquirer” e di non continuare nell’azione divulgativa di tali cattiverie.

Ma allora chi ha ragione? A guardare il Macaulay Culkin di oggi, nelle foto diffuse dal tabloid americano, verrebbe spontaneo credere alle voci della dipendenza dalle droghe, visto che l’attore appare magrissimo, l’ombra di se stesso e dimostra almeno 20 anni di più dei 31 che dovrebbe avere. Certo è che il giovane attore, diventato nel 1990, a soli 10 anni, l’attore più pagato e più famoso di Holliwood, di brutte avventure ne ha passate davvero tante, anche se non giustificano certo il degrado che lo vede schiavo di droghe e antidolorifici, tanto da essere andato vicinissimo all’overdose in almeno un’occasione. Nel 1990 dopo aver interpretato “Mamma ho perso l’aereo”, diventa molto amico di Michael Jackson, che lo vuole anche nel suo video clip dl 1991 “Black or White”; dai racconti del giovane attore sembra che i due, avendo in comune un’infanzia non vissuta e il rifiuto di crescere, si sia stabilito un legame molto forte, tanto che Macaulay Culkin, durante il processo del 2004 in cui Jackson venne accusato di pedofilia, e poi scagionato, si è presentato spontaneamente per testimoniare in suo favore. Il 1994 fu l’anno dell’inizio del declino di Culkin, che dopo aver girato due film di scarso successo, si vede dilapidare tutto il patrimonio accumulato dal padre, che poi inizia una guerra in tribunale con la compagna per la sua custodia; la guerra la vincerà la madre, ma nel frattempo il giovane attore, appena 14enne, si ritira dalle scene. Prima di questa caduta, Macaulay Culkin ha anche interpretato il sequel del film che gli ha dato tanto successo, “Mamma, ho riperso l’aereo – Mi sono smarrito a New York” e nel 1993 ha anche datoprova del suo straordinario talento nel recitare nel thriller “L’innocenza del Diavolodimostrando a tutti di non essere adatto solo a recitare in commediole leggere.

Nel 2003, dopo 10 anni di assenza, ritorna al cinema con due film e sembra che la sua carriera possa cominciare per la seconda volta, ma poi viene fermato per eccesso di velocità e successivamente arrestato per possesso di marijuana, anche se l’attore si è sempre proclamato  innocente; verrà  rilasciato successivamente dietro una cauzione di 4.000 dollari, ma la carriera non ripartì. Macaulay Culkin si è anche sposato giovanissimo; a 18 anni infatti sposò un’altra ex bambina prodigio, la coetanea Rachel Miner, diventata famosa nella soap opera Sentieri, ma i due si separarono appena due anni dopo e hanno divorziato nel 2002. Dal 2002 a quest’anno è stato fidanzato con l’attrice Mila Kunis, che oggi fa coppia fissa con Ashton Kutcher, l’ex marito di Demi Moore, dalla quale si è separato qualche mese fa. Nella vita del giovane attore c’è anche da registrare la tragica scomparsa della sorella, che ha perso la vita per le strade di Los Angeles dove è stata investita da una macchina. La foto di Macaulay Culkin  magro e sofferente, aveva cominciato a diffondersi già lo scorso febbraio, quando cominciarono a circolare le voci della sua dipendenza da droghe e farmaci, ma anche allora ci fu la secca smentita della portavoce dell’attore, che non arriva a 50 chilogrammi. E ora il  “National Enquirer” rilancia l’allarme, sotto la spinta dell’amico anonimo, che teme moltissimo per la sua vita. Voci non confermate parlano della presenza dell’attore al matrimonio dell’attrice Natalie Portman, che si è celebrato sabato in una villa californiana; al ricevimento sarebbe stata presente anche la ex Mila Kunis, non si sa se sola o in compagnia del nuovo fidanzato.

SHARE