SHARE

«Quando ho perso Gianni (Brezza ndr), tutto si è spento». E’ così che comincia la lunga intervista che Loretta Goggi ha concesso al settimanale Gente, di quando la sua vita si è praticamente fermata dopo la morte del marito Gianni Brezza, suo compagno di vita e di lavoro per 32 anni.

«Sono stata malissimo sei mesi in casa, senza uscire. Non riuscivo a camminare né a mangiare. Ma anziché dimagrire, ingrassavo: il dolore mi aveva bloccato la tiroide, aveva smesso di funzionare e ho rischiato di morire. Mi ha salvato un’endocrinologa costringendomi a mangiare. Dopo ci si è messa mia sorella Daniela, mi ha coinvolto nelle commissioni di tutti i giorni e ha cominciato a trascinarmi fuori chiedendomi aiuto per cose improbabili e poi con un viaggio in Argentina; mi ha tirata fuori da un dolore grande E la fede, che ho sempre avuto: perché Dio è immenso»

Così dalla Maledetta Primavera è rifiorita: lentamente ha ripreso la vita di sempre, grazie anche all’aiuto di amici come Claudio Lippi e Cristian De Sica. Poi è anche tornata in Tv, Carlo Conti l’ha voluta nello spettacolo “Tale e quale show: «Mi ha detto che ero l’unica che sapeva tutto delle imitazioni, ho deciso di accettare il dolore diciamo che questa è la mia tecnica, ma il ricordo è sempre vivo. E’ un po’ come se io fossi diventata metà Gianni e metà Loretta Ci stiamo “fondendo”, da quando è scomparso gli somiglio di più: nel carattere, nel prendere decisioni, nel cercare il rispetto da parte degli altri»
pazze di me
Prossimamente (24 Gennaio 2013) sarà al cinema con un nuovo film prodotto da Fausto Brizzi. “Pazze di me” commedia che per il regista si tratta della settima opera dall’esordio alla regia cinematografica. Loretta Goggi interpreta una donna che da anni ignora gli uomini e con questo spirito ha cresciuto le sue tre figlie femmine.

SHARE