#BESOCIAL

Da qualche giorno al cinema, il nuovo film su Superman L’uomo D’acciaio, e le prime critiche sia positive che negative arrivano da ogni dove, si aggiunge a questa lunga coda di compiacimenti quella di James Franco, il quale osanna L’uomo D’acciaio, ma va un po peggio per Spider-Man…

Prosegue dunque egregiamente l’atteso riavvio di Superman ad opera di Zack Snyder. L’attore Franco noto per aver interpretato Harry Osborn ha recensito il film per la rivista americana Vice Magazine anche in maniera decisamente entusiasmante approfittando però anche di criticare aspramente The Amazing Spider-Man. Ecco le sue parole:

james-franco-osanna-l'uomo-d'acciaio-critica-spiderman

«È un gran film perché mostra grandi scene d’azione e personaggi interessanti. Ha reso Superman forte di nuovo. Una delle ragioni per cui mi è piaciuto è che la S di Superman significa speranza sul pianeta Krypton. È un simbolo di speranza anche per la specie umana. Sotto questo punto di vista Superman è presentato come una sorta di Cristo che arriva sulla Terra per salvare l’umanità».

Unica pecca? La produzione! Piovono critiche anche qui:

«Anche io ho recitato in un cinecomic, la trilogia di Spider-Man diretta da Sam Raimi, e l’ho menzionato perché è necessario distinguere adesso che una nuova serie di Spider-Man sta spuntando quando il cadavere del vecchio Spider-Man è ancora caldo»«Non mi affligge tanto il fatto che ne abbiano fatto un remake ma, secondo me, è interessante che lo abbiano rifatto così presto e soprattutto la ragione per cui hanno deciso di farlo. La risposta è ovviamente per i soldi».

Voi che ne pensate? Meglio Superman o Spider-Man?

#BESOCIAL