Gigi D’Alessio, il racconto toccante sul papà: “Coi primi soldi gli regalai un’auto, ma quando è morto…”

Gigi D’Alessio intervistato da Red Ronnie è stato letteralmente un fiume in piena. Ha ricordato il periodo del pre-successo e della gavetta fatta, senza dimenticare suo padre.

“Quando ho fatto successo con i primi soldi volevo sistemare mio papà, mamma ormai l’avevo persa da anni, quando avevo 18 anni… mio padre è uno di quelli che ha sempre lavorato, fatto il possibile per non far mancare mai niente in famiglia. Coi primi soldi gli avrei voluto regalare il mondo, e mi capisci che è stato impossibile farlo, non voleva assolutamente nulla. Col primo contratto mi regalarono un’auto una mercedes e volevo comprarne un’altra per papà, che si svegliava alle 7 di mattina per aprire un piccolo magazzino d’abbigliamento di 10mq, con la sua macchina scassata, era il minimo che potevo fare. E’ stato difficile ma alla fine se l’è fatta regalare, una usata con 30mila km. Gli misi anche qualche soldino in banca. Quando poi è morto sai cosa ho trovato? Gli stessi soldi in banca e la macchina con 30mila km.” Un aneddoto toccante ed un messaggio importante quello che Gigi D’Alessio ha voluto trasmettere con queste parole. “Mio papà non mi ha lasciato i valori come soldi o altro, quelli sono Svalori con la S davanti, a me ha lasciato i veri valori, quelli che porterò per sempre nel cuore su come vivere e comportarsi.”.

Link