SHARE

Che Carrie Fisher avesse un bel caratterino non ne avevamo dubbi, ma oggi ce ne arriva un’ulteriore conferma.

A raccontare la vicenda è Heather Ross, amica di Carrie e vittima di molestie per mano di un produttore cinematografico.

Dopo che Ross le confidò la molestia, ecco cosa si inventò Carrie Fisher:

«Circa due settimane dopo la confidenza, mi ha mandò un sms con su scritto ‘L’ho visto agli studi della Sony. Immaginavo ci sarebbe stato, quindi sono andata nel suo ufficio e gli ho consegnato un pacchettino di Tiffany con fiocco bianco’. Le ho chiesto cosa ci fosse dentro, e lei ha risposto ‘La lingua di una mucca’, e ho allegato un biglietto con su scritto ‘Se tocchi ancora la mia cara Heather o altre donne, la prossima volta nella confezione ci sarà qualcosa di tuo, e sarà in un contenitore molto più piccolo!’”».

Mitica Carrie!

SHARE